Freno a tamburo: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile
Inoltre tali impianti frenanti una volta diseccitati non generano attrito, cosa che si ha negli impianti a disco, dove nei primi istanti del disinnesco le pastiglie rimangono leggermente premute sul disco, dato che le pompe frenanti non hanno la capacità di richiamare i pistoncini della pinza frenante alla loro sede, quindi un minimo di pressione rimane sulle pastiglie che rimangono premute sul disco, anche se per poco tempo.
== Utilizzo ==
[[File:Bremsbacken,betaetigungsstange,nachstellkeil.jpg|thumb|ceppi freno che integrano la leva del freno a mano]]
L'uso di questo sistema sta via via scomparendo a causa delle enormi [[temperatura|temperature]] che il complesso frenante raggiunge, portandolo facilmente a un fenomeno di ''dissolvenza'' o come viene chiamato più frequentemente in inglese ''fade'' o ''fading''. Tale fenomeno porta a una diminuzione della forza frenante e può arrivare anche a deformare l'impianto frenante. Non esistendo un adeguato sistema di raffreddamento del tamburo, i sistemi a disco risultano assai più efficienti nelle condizioni di stress. È questo il motivo per cui i freni a tamburo vengono montati in genere solo sulle [[ruota|ruote]] posteriori, cioè quelle che lavorano meno in frenata, oltre a permettere un integrazione più semplice del freno a mano.
 
== Note ==
Utente anonimo