Differenze tra le versioni di "Sportiva Sturla"

4 060 byte aggiunti ,  3 anni fa
Ho aggiunto il capitolo su il miglio marino e a sua volto lo diviso in tre capitoli.
(informazioni aggiunte)
(Ho aggiunto il capitolo su il miglio marino e a sua volto lo diviso in tre capitoli.)
}}
 
La '''Sportiva Sturla''' è una squadra di [[pallanuoto]] dell'omonimo [[Sturla (quartiere di Genova)|quartiere]] di [[Genova]]. Fin dalla sua fondazione nel [[1920]] ha promosso la [[pallanuoto]]. Nella sua storia ha vinto un campionato nel [[Campionato italiano maschile di pallanuoto 1923|1923]]. Dal 1913 organizza una manifestazione di nuoto in mare aperto in memoria di Enrico Rossi.
 
Sportiva Sturla
 
6. Regolamento settore nuoto e pallanuoto
 
7. Il Miglio Marino
 
7.1 Storia
 
7.2 Fasi della gara
 
7.3 Regolamento della manifestazione
 
La Sportiva Sturla offre una vasta gamma di attività sportive che sono le seguenti:
Gli atleti della scuola, per raggiungere un livello sportivo agonistico, dovranno mostrare alte competenze tecniche. Saranno valutati da tecnici competenti che daranno loro l’autorizzazione a essere tesserati nella federazione. In caso non abbiano l’età minima per farlo, gli atleti non potranno raggiungere le categorie agonistiche nonostante le competenze. La stagione agonistica abitualmente inizia l’1 Settembre e termina il 30 Giugno, ma le date possono variare in base alla categoria. La sezione agonistica partecipa alle gare solo se approvate dalla federazione. I possibili campionati e trofei sono i seguenti: campionati regionali, italiani di categoria e assoluti, trofei nazionali e internazionali.
 
Seguendo le regole riguardanti la tutela sanitaria dell’attività sportiva fissate dalla federazione, il tesseramento e l’accesso alle vasche per svolgere le attività sono legate alla consegna di un certificato di idoneità all’attivitàall'attività agonistica natatoria. Il certificato deve essere consegnato da un medico sportivo e va rinnovato ogni anno per avere validità. Le assenze durante incontri come gare o manifestazioni sportive vanno comunicate ai tecnici. L’allenamento prevede anche la dimostrazione d’impegno durante gli allenamenti e tutte le competizioni, ciò significa che in caso di varie assenze gli atleti non saranno convocati ad esse.
 
Durante l’adesione alle varie manifestazioni, gli atleti devono rispettare tre regole fondamentali: utilizzare la divisa sociale e custodirla, rimanere nella zona riservata alla squadra ed aspettare l’autorizzazione dei tecnici prima di abbandonare l’area di gara. La disciplina è fondamentale durante gli incontri perché ogni membro della squadra non rappresenta solo se stesso, ma rappresenta tutta la scuola. È d’obbligo accettare sempre tutte le decisioni di arbitri, giudici e cronometristi senza obbiezioni. In caso di comportamenti non adeguati nei confronti di tecnici e dirigenti, essi avranno il diritto di prendere provvedimenti disciplinari.[5]
 
Il miglio marino:
 
Dal 1913 organizza una manifestazione di nuoto in mare aperto in memoria di Enrico Rossi.
 
Il miglio marino:
 
Il miglio marino si svolge nel golfo dello Sturla, a Genova dal 1913 in memoria di Enrico Rossi. La gara consiste nel nuotare un miglio (1852 metri) nel golfo dello Sturla. La gara si suddivide in diverse fasi. La prima fase è il piccolo miglio, la seconda fase, l'evento più importante, è il Miglio, anche questo a sua volta suddiviso in due parti, la prima è la gara 1 e la seconda parte è la gara 2 L'evento si svolge ogni anno la seconda Domenica di Settembre.
 
La storia:<ref>{{Cita web|url=http://www.sportivasturla.it/migliostoria.pdf|titolo=storia del miglio marino di sturla - Sportiva Sturla}}</ref>
 
Agli inizi del '900 il quartiere di [[Genova]] [[Sturla (quartiere di Genova)|Sturla]] era una delle prime località ad attrezzarsi per il turismo. Dal confronto di idee diverse si iniziarono a formarsi i primi gruppi sportivi fra cui la famiglia Castagnaro ed Enrico Rossi.Nel 1908 la famiglia Castagnaro fondò lo “ Sturla sport club”. [[Enrico Rossi (pallanuotista)|Enrico Rossi]] era un appassionati del mare e del nuoto e grazie alle sue doti fisiche riusci più volte a partecipare alla Camogli-Lido, la Voltri-Foce, la Molo Giano-Sturla; e nella "Traversata di Roma".Nel 1913 Enrico Rossi vedendo la vittoria di Cabella alla gara popolare della città di Genova decise di organizzare un percorso lungo un Miglio che attirò molto l'attenzione pubblica. Il 17 marzo 1917 durante la Grande Guerra Enrico Rossi morì durante un assalto, per questo li fu assegnata la Medaglia d'Argento alla memoria. Terminata la guerra i componenti della [[Federazione Italiana Nuoto]] con a capo il Sig. Traverso si incontrarono e decisero di ridar vita alle gare di fondo inaugurando l'evento con una lapide in memoria di Enrico Rossi.
 
Fasi della gara:<ref>{{Cita web|url=http://www.sportivasturla.it/miglio/miglio16.htm|titolo=Sportiva Sturla - Miglio Marino 2016|sito=www.sportivasturla.it|accesso=2017-03-16}}</ref>
 
La manifestazione è divisa in diverse fasi.La prima fase della gara è la gara 1 che è un incontro per tutti gli amanti del mare e della costa ligure, ed è riservata ai “non tesserati F.I.N.” Per partecipare alla gara 1 è obbligatorio portare un certificato medico d'idoneità generica. La gara 1 consiste nel percorrere un piccolo miglio.La seconda parte della manifestazione è la gara 2 è riservata ai non tesserati F.I.N. Con tessera agonistica o master. Gli atleti tesserati dovranno essere muniti di tessera F.I.N.La gara 2 consiste nel percorrere un miglio in mare aperto.
 
Regolamento della manifestazione:<ref>{{Cita web|url=http://www.sportivasturla.it/miglio/regolamentoMiglio2016.pdf|titolo=REGOLAMENTO del MIGLIO MARINO di STURLA 2016 - Sportiva Sturla}}</ref>
 
Ai concorrenti che parteciperanno alla manifestazione del miglio è fatto obbligatorio indossare la cuffia con scritto sopra il numero di gara che la società organizzatrice distribuirà prima della gara al momento dell'iscrizione e dovrà essere restituita al termine della gara. Il tempo previsto per la gara verrà fissato ai 45 minuti dopo il primo qualificato, il diritto di modificare il tempo verrà riservata alla Società organizzatrice e/o al Giudice Arbitro. Dopo l'iscrizione i partecipanti del Miglio dovranno mantenere lo schieramento assegnato dal Giudice Arbitro. Al passaggio delle boe di virata i gareggianti dovranno lasciare le stesse rispettando le indicazioni del Giudice Arbitro. All'arrivo contatti fra in concorrenti non saranno permesso. Il concorrente nel momento in cui dovesse perdere la cuffia è pregato di segnalare il proprio numero di gara e il proprio nome agli ufficiale di gara al termine della gara o nei punti di controllo.
 
Tutte le regole se non rispettate verranno punite con la squalifica.
 
==Palmarès==
2

contributi