Publio Servilio Gemino: differenze tra le versioni

m
Sostituzione template reference, replaced: {{references}} → <references/>
m (aggiornamento sintassi del template {{references}})
m (Sostituzione template reference, replaced: {{references}} → <references/>)
}}
==Biografia==
Fu eletto [[console (storia romana)|console]] nel [[252 a.C.]] ed ebbe come collega [[Gaio Aurelio Cotta (console 252 a.C.)|Gaio Aurelio Cotta]]. Entrambi i consoli ebbero l'incarico di proseguire la [[Prima guerra punica|guerra]] contro [[Cartagine]] in Sicilia ed riuscirono anche a conquistare alcune città, tra cui [[Himera]], che era stata in precedenza evacuata dai Cartaginesi.
 
Fu eletto console una seconda volta nel [[248 a.C.]] ancora con [[Gaio Aurelio Cotta (console 252 a.C.)|Gaio Aurelio Cotta]]. Ancora una volta entrambi i consoli operarono in Sicilia ed assediarono [[Lilibeo]] e [[Drepana]], mentre i Cartagnesi tentarono una sortita lungo le coste italiane per cercare di distogliere truppe dal fronte siciliano.
 
==Note==
{{<references}}/>
 
{{Box successione
 
{{Portale|Antica Roma|biografie}}
 
[[Categoria:Consoli repubblicani romani|Servilio Gemino, Publio]]
[[Categoria:Servilii|Gemino, Publio]]
611 667

contributi