Differenze tra le versioni di "Deserto del Thar"

m
Sottocategorizzo Ecoregioni
m (Sottocategorizzo Ecoregioni)
Nel [[Pakistan]] sud-orientale il Thar sfuma gradualmente nel '''Cholistan'''. Il Cholistan si estende attraverso la parte sud-orientale del [[Punjab (Pakistan)|Punjab]] e quella orientale del [[Sindh]]. Metà del suo territorio è costituita da [[Erg (deserto)|distese di sabbia]], con caratteristiche [[Duna|dune]].
 
Assieme, le due aree desertiche ricoprono una superficie di circa 273.000  km².
 
== Geografia ==
Oltre i due terzi del deserto ricadono entro i confini del Rajasthan, il resto è situato nel settore meridionale degli stati dell'[[Haryana]] e del [[Punjab (India)|Punjab]] e in quello settentrionale del [[Gujarat]]. Il deserto è delimitato a nord-ovest dal fiume [[Sutlej]], a est dalla [[Monti Aravalli|catena degli Aravalli]], a sud da una vasta palude salmastra nota come [[Rann di Kutch]] e a ovest dall'Indo.
 
La superficie del Thar varia a seconda di quanta fascia di transizione costituita da [[Deserti e macchia xerofila|savana spinosa]] viene considerata entro i suoi confini. Secondo il [[WWF]], il Thar copre una superficie di 238.700  km². L'ecoregione delle foreste spinose nord-occidentali che lo circonda, invece, si estende per oltre 488.300  km².
 
=== Formazione ===
=== Clima ===
[[File:Turbines-thar-india.jpg|thumb|Parco eolico vicino [[Jaisalmer]].]]
Il clima è caratterizzato da estreme variazioni di temperatura, con valori che vanno dal punto di congelamento in inverno ai 50 &nbsp;°C in estate. Talvolta, in inverno, le gelate notturne possono danneggiare la vegetazione. Le precipitazioni annue sono inferiori ai 150 &nbsp;mm nella parte occidentale, ma si aggirano sui 350 &nbsp;mm nella parte orientale, ai piedi della catena degli Aravalli. In generale, le precipitazioni sono estremamente irregolari sia per entità che per periodicità. Quasi tutta la pioggia, tuttavia, cade durante forti temporali durante il passaggio del [[monsone]] di sud-ovest, tra luglio e settembre<ref>[http://en.climate-data.org/location/34670/ Climate Jaisalmer].</ref><ref>[http://en.climate-data.org/location/6003/ Climate Bikaner].</ref><ref>[http://en.climate-data.org/location/2848/ Climate Jodhpur].</ref>.
 
Analogamente variabile è la velocità del vento: in inverno esso soffia a 3 &nbsp;km/h e in maggio e giugno, in media, a 32 &nbsp;km/h. In estate, il vento genera solitamente [[Tempesta di sabbia|tempeste di sabbia]] che possono raggiungere i 130 &nbsp;km/h, che possono depositare sugli edifici uno strato di sabbia spesso fino a 7 &nbsp;cm. Le acque sotterranee sono difficili da raggiungere e contaminate dal sale, quindi nel deserto non vi sono [[oasi]].
 
=== Fauna ===
La popolazione dei [[Bishnoi]], stabilitasi qui da molto tempo, è particolarmente impegnata nella protezione degli animali nel Rajasthan. I membri di tale comunità, infatti, credono di reincarnarsi, dopo la morte, in antilopi cervicapra.
 
Il [[parco nazionale del Deserto]] a Jaisalmer, che si estende su una superficie di poco più di 3000 &nbsp;km², è un buon esempio rappresentativo dell'ecosistema del Thar, e ospita la fauna caratteristica della regione. Qui, oltre alle specie a cui prima abbiamo accennato, si possono trovare facilmente anche [[Vulpes vulpes|volpi rosse]], [[Vulpes bengalensis|volpi del Bengala]], [[Canis lupus|lupi]] e altre creature. I resti di [[Bivalvia|bivalvi]] marini e i tronchi d'albero [[Fossile|fossilizzati]] che si trovano nel parco testimoniano la storia geologica di questo deserto. La regione costituisce un paradiso per gli uccelli migratori e stanziali del deserto. Di conseguenza qui si possono osservare [[Aquila|aquile]], [[Falco|falchi]], [[Circus|albanelle]], [[Buteo|poiane]] e [[Aegypiinae|avvoltoi]]. Tra essi, particolarmente comuni sono il biancone (''[[Circaetus gallicus]]''), l'aquila rapace (''[[Aquila rapax]]''), l'aquila anatraia maggiore (''[[Aquila clanga]]'') e il falco laggar (''[[Falco jugger]]'').
 
Il santuario di Tal Chhapar, una piccola riserva situata a [[Churu]], a 210 &nbsp;km da [[Jaipur]], è la dimora di una numerosa popolazione di antilopi cervicapra. Inoltre qui vivono volpi rosse (con una particolare sottospecie adattata alla vita nel deserto) e [[Felis silvestris|gatti selvatici]], nonché uccelli tipici della regione come [[Pernice|pernici]] e [[Pteroclidae|grandule]].
 
== Popolazione ==
Il deserto indiano è abitato principalmente da [[Induismo|indù]] e da minoranze [[Musulmano|musulmane]] e [[Sikhismo|sikh]]. Il Cholistan è abitato principalmente da [[sindhi]] e [[kolhi]]. Lungo il [[Ghaggar]] (o ''Hakra'') sono stati rinvenuti molti resti appartenenti alla [[civiltà della valle dell'Indo]], che raggiunse il massimo splendore nel periodo compreso all'incirca tra il 2600 e il 1500 a.C.
 
Originariamente il Thar era abitato solamente da [[Popoli nomadi|nomadi]] allevatori di bestiame, fornitori per generazioni dei migliori cammelli di tutta l'India; tra i loro clienti figuravano principalmente i [[maharaja]] di tutto il paese. Dal 1986 nel deserto viene condotta l'acqua proveniente dalla provincia del [[Punjab (India)|Punjab]] attraverso i circa 650 &nbsp;km di lunghezza del [[Canale Indira Gandhi]] (noto in precedenza come ''Canale del Rajasthan''). Il canale ha permesso anche un miglioramento nello sfruttamento agricolo della regione. Il programma di irrigazione su larga scala ha fatto sì che in questa regione, che è ormai nota in tutto il mondo per essere la zona desertica con la maggiore densità demografica, la popolazione sia aumentata di dieci volte. Tuttavia, in seguito alla costruzione del canale sono giunti problemi un tempo sconosciuti nella zona, come la [[malaria]] e le devastazioni alle colture provocate dai [[Sus scrofa|cinghiali]]. Il tenore di vita della popolazione, dedita prevalentemente all'agricoltura, è ancora molto basso. Gioca un ruolo importante nell'economia della regione anche la lavorazione di pelli e della lana.
 
Le principali città del deserto, come [[Jodhpur]], [[Jaisalmer]], [[Bahawalpur]] e [[Ajmer]], sono collegate tra loro da ferrovie. Jodhpur, la città più grande, è situata ai margini del deserto, in una regione caratterizzata da steppa arbustiva; [[Bikaner]] e Jaisalmer, invece, sono situate proprio in mezzo al deserto.
{{Deserti}}
{{Controllo di autorità}}
{{Portale|India}}
 
[[Categoria:Deserti dell'India|Thar]]
[[Categoria:Deserti del Pakistan|Thar]]
[[Categoria:Ecoregioni dell'ecozona indomalese‎]]
161 653

contributi