Apri il menu principale

Modifiche

In realtà era più che naturale che D'Alembert nel dover pronunciare il suo sostegno ad uno tra Bailly e Condorcet, diede la sua preferenza al candidato che più dell'altro si occupava di alta matematica, e dunque a Condorcet.<ref name="arago6" />
 
D'Alembert criticò anche gli scritti di Bailly e la sua [[Concezione storica di Bailly|concezione della storia]], arrivando a scrivere in una lettera a [[Voltaire]]: «il sogno di Bailly circa un antico popolo che ci avrebbe insegnato tutto tranne il proprio nome e la propria esistenza, mi sembra una delle cose più vuote che l'uomo abbia mai sognato».<ref>Kelly, ''Victims, Authority, and Terror'', 163</ref>
Anche per quanto riguarda riguarda l'ammissione all'[[Académie française]] per Bailly, essa fu alquanto problematica. Bailly non vi riuscì per tre volte, prima di essere finalmente ammesso. Egli sapeva per certo che questi risultati a lui sfavorevoli erano effetto dell'aperta ostilità da parte di D'Alembert, molto influente in quanto era Segretario Perpetuo. In una delle votazioni per l'ammissione all'accademia Bailly ottenne 15 voti contro, ancora una volta, il protetto di D'Alembert, Condorcet che fu eletto con 16 voti grazie ad una manovra con cui D'Alembert gli fece avere il voto del conte de Tressan, [[fisico]] e [[scienziato]]. L'opposizione di D'Alembert verso Bailly finì solamente con la morte di quest'ultimo.
 
Anche per quanto riguarda riguarda l'ammissione all'[[Académie française]] perdi Bailly, essa fu alquanto problematica. Bailly non vi riuscì per tre volte, prima di essere finalmente ammesso. Egli sapeva per certo che questi risultati a lui sfavorevoli erano effetto dell'aperta ostilità da parte di D'Alembert, molto influente in quanto era Segretario Perpetuo. In una delle votazioni per l'ammissione all'accademia Bailly ottenne 15 voti contro, ancora una volta, il protetto di D'Alembert, Condorcet che fu eletto con 16 voti grazie ad una manovra con cui D'Alembert gli fece avere il voto del conte de Tressan, [[fisico]] e [[scienziato]]. L'opposizione di D'Alembert verso Bailly finì solamente con la morte di quest'ultimo.
 
=== Ultimi lavori ===
6 645

contributi