Apri il menu principale

Modifiche

Essenzialmente sono praticate due principali forme di pagamento: il prepagamento ed il canone. Il prepagamento prevede che il [[telespettatore]] paghi al [[provider televisivo]] quanto dovuto per la fruizione dei contenuti televisivi prima che tale fruizione avvenga. In particolare il provider televisivo può offrire la possibilità di acquistare la fruizione di contenuti televisivi per un determinato periodo tempo (una serata, tre giorni, due settimane, sei mesi, ecc.) oppure la fruizione di uno o più [[programmi televisivi]] ben determinati (il documentario ''[[La via del petrolio]]'', il film ''[[Ritorno al futuro]]'', tutte le partite di [[Calcio (sport)|calcio]] del [[Serie A 2013-2014|campionato di Serie A 2013-2014]] giocate in casa dal [[Milan]], ecc.). Esclusivamente nel secondo caso (fruizione di uno o più programmi televisivi ben determinati) si parla, più specificatamente, di "[[pay per view]]".
 
La seconda principale forma di pagamento prevede che il telespettatore stipuli con il provider televisivo un [[contratto]] di [[abbonamento]]. Normalmente la durata del contratto è di un anno allo scadere del quale, se il telespettatore non comunica al provider televisivo l'intenzione di recedere, la durata del contratto viene prolungata di un altro anno. Il contratto prevede che periodicamente il telespettattore paghi al provider televisivo una determinata somma di denaro (quindi un canone) dopo aver fruito dei contenuti televisivi per un determinato periodo di tempo (normalmente uno o due mesi). Eventualmente il contratto può prevedere anche il pagamento di una somma di denaro iniziale (normalmente giustificata come "costo di attivazione del servizio" anche alti costi di [[denaro]] per l'attivazione del evento stesso l'operatore delle pay tv sono svantaggiati perchè sono a servizio limitato in perche quest'ultimi devono per forza aquistare la visione dei diritti televisivi degli [[Sport]] ad esempio coplessivamente e più in generale che quest'ultimi non hanno diritto di visione se non con aquisizione dei diritti sportivi stessi e con lo svantaggio del flusso di soldi che perde lo spettatore).
 
==Storia==
Utente anonimo