Apri il menu principale

Modifiche

=== Influenze ===
[[File:Haruniyeh.JPG|thumbnail|sinistra|La Haruniyye (Khorasan), dove è sepolto al-Ghazālī]]
L'opera di al-Ghazālī ha influito sia sui filosofi musulmani che sui filosofi cristiani del [[Medioevo]], i quali cominciarono a conoscerlo dall'[[XI secolo|XI]]-[[XII secolo]] attraverso le traduzioni latine compiute soprattutto in [[Spagna]] presso il celebre collegio dei traduttori ddi [[Toledo]].
 
{{citazione|Non vi sono dubbi che le opere di al-Ghazali furono tra le prime ad attirare l'attenzione degli studiosi europei|Margaret Smith, ''Al-Ghazali: The Mistic'', Londra 1944<ref>Margaret Smith, ''Al-Ghazali: the Mistic'', Londra, 1944, 220 pagg.</ref>}}
 
La prima opera di [[Ramon Llull]] fu la traduzione [[lingua catalana|catalana]] della ''Lògica d'Algatzell'' (1271).
Poi enfatizza
 
La stessa Margaret Smith sottolinea:
{{citazione|Il più grande degli scrittori cristiani fu [[Sansan Tommaso d'Aquino]] (1225-1274), che studiò gli scrittori arabi ed ammise di esserne grande debitore. Studiò all'Università di Napoli, dove l'influenza della letteratura e della cultura araba al tempo era predominante.|Margaret Smith, ''Al-Ghazali: the Mistic'', Londra, 1944}}
 
L'influsso di al-Ghazali è stato comparato con l'opera di Sansan Tommaso d'Aquino per la teologia cristiana, ma i due differiscono grandemente nel metodo e nella fede. Mentre Ghazali respinge i filosofi non islamici come Aristotele e dice di non accettare i loro insegnamenti in base al loro non essere credenti, l'Aquinate considera tutti e incorpora il pensiero greco e latino nella sua filosofia.
 
<!-- "A careful study of Ghazali's works will indicate how penetrating and widespread his influence was on the Western medieval scholars. A case in point is the influence of Ghazali on St. Thomas Aquinas — who studied the works of Islamic philosophers, especially Ghazali's, at the [[University of Naples]]. In addition, Aquinas' interest in Islamic studies could be attributed to the infiltration of ‘Latin Averroism' in the 13th century, especially at [the University