Differenze tra le versioni di "Usucapione"

corretto errore alla data della sentenza (205 invece di 2015)
(Aggiunto riferimento all'importante orientamento giurisprudenziale in merito alla retroattività dell'usucapione)
(corretto errore alla data della sentenza (205 invece di 2015))
La prova in giudizio del diritto di proprietà sarebbe impossibile se si dovesse provare di avere acquistato la proprietà a titolo derivativo; occorrerebbe provare di avere validamente acquistato dal legittimo proprietario, che quello aveva a sua volta validamente acquistato da un proprietario, e così via (il giurista al riguardo parla di "''[[probatio diabolica]]''").
 
Gli effetti giuridici dell'usucapione si producono come conseguenza di un [[fatto giuridico]]; la [[sentenza]] che li accerta ha valore solo dichiarativo. La giurisprudenza consolidata di legittimità, anche spinta da "contingenti ragioni di necessità e di opportunità pratica" (Cass. 25964 del 23 dicembre 2052015) ha sancito il principio della retroattività reale dell'usucapione: l'usucapente si ritiene dunque titolare del diritto usucapito a decorrere dalla data di inizio del possesso valido ai fini dell'usucapione. <ref>{{Cita news|lingua=it-IT|url=https://www.consulenzalegaleitalia.it/usucapione-termini-accertamento/|titolo=L'usucapione: il possesso, l'accertamento e la trascrizione|pubblicazione=ConsulenzaLegaleItalia.it|data=2017-03-28|accesso=2017-04-19}}</ref>
 
Per usucapione si possono acquistare anche gli altri diritti reali su [[bene immobile|beni immobili]] o [[bene mobile|mobili]]. La durata richiesta è la stessa richiesta per l'usucapione della proprietà.
Utente anonimo