Differenze tra le versioni di "Diofisismo"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  4 anni fa
Errata corrige
(Etimologia)
(Errata corrige)
{{S|cristianesimo}}
Il '''diofisismo''' (dal [[lingua greca antica|greco]] δύωδύο [''dyo''], "due" e φύσις [''physis''], "natura") è una dottrina della [[Chiesa cristiana]] che sostiene la coesistenza in [[Gesù]] [[Cristo]] delle due nature, l'umana e la divina, in base a quanto deciso nel IV [[concilio ecumenico di Calcedonia]] nel [[451]].<ref>[http://www.treccani.it/enciclopedia/calcedonia/ Calcedonia nell'Enciclopedia Treccani<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref><ref>http://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:fpjvjZb-jKQJ:www.paginecattoliche.it/modules.php%3Fname%3DNews%26file%3Dprint%26sid%3D210+%22diofisismo+%28due+nature+in+Ges%C3%B9+Cristo%29%22</ref><ref>[https://archive.is/20140403081914/vipmulher.com/lenciclopedia/calcedonia-cristianesimo-storia-definizione-dissensi.html Calcedonia cristianesimo, Storia, Definizione, Dissensi<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref><ref>http://www.dizi.it/diofisismo</ref> Secondo la teoria diofisita l'umano e il divino sono uniti senza separazione o confusione e, anzi, con armonia e assenza di contraddittorietà nell'unicità della figura del figlio.
==Dispute dottrinarie==
Dopo il [[Concilio di Nicea]], il dibattito teologico si spostò dalla disputa [[Trinitarismo|trinitaria]] sulla pluralità delle divinità (culminata nell'emarginazione dell'[[arianesimo]] che affermava la sola divinità in Dio), alla disputa [[cristologia|cristologica]] sulla natura di Gesù.<ref name=tabacgradmerl>Giovanni Tabacco, Grado G. Merlo, ''Medioevo V-XV secolo'', Il Mulino, Bologna 1989</ref>
Utente anonimo