Differenze tra le versioni di "Allium sativum"

4 749 byte rimossi ,  2 anni fa
m (Fix link Placebo)
* [[Aglio di Voghiera]] ([[Ferrara|Fe]]), di sapore delicato.<ref>[http://www.politicheagricole.it/flex/cm/pages/ServeAttachment.php/L/IT/D/8%252Fb%252F2%252FD.f6668dd8ad74622b46e3/P/BLOB%3AID%3D3343 Il disciplinare dell'aglio].</ref>
* Aglio di [[Resia]] - L'aglio della Valle di Resia presenta un bulbo di piccole dimensioni, rossastro. I bulbilli sono dotati di odore e sapore più accentuato degli agli normalmente in commercio<ref>{{Cita web|autore = Agenzia Reghionale per lo Sviluppo Rurale Friuli Venezia Giulia|url = http://www.ersa.fvg.it/divulgativa/prodotti-tradizionali/vegetali-naturali-o-trasformati/aglio-di-resia|titolo = Agli di Resia|accesso = |data = }}</ref>.
* Aglio Rosso di Proceno (VT) - Aglio coltivato nel Comune di Proceno (VT) sin dai tempi antichi. È un aglio dal profumo intenso e da un sapore forte e gradevole. Ha lo scapo fiorale (Tarlo).
 
== Parassiti ==
I parassiti dell'aglio sono principalmente le larve delle mosche ''[[Chortophila brassicae]]'' o ''[[Hylenia antiqua]]'' che ne attaccano i bulbi facendoli marcire.<ref>[http://www.coldiretti.it/organismi/INIPA/area%20formazione/cd%20probio/files/versionePDF/07_scede_tecniche/07_07_schede_tecniche.pdf aglio<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>
Intrecciarne le cime dovrebbe servire a evitare che gli insetti nocivi entrino nei bulbi.
 
== Coltivazione ==
Per coltivare l'aglio, bisogna prima dividerlo in spicchi uguali e poi piantarli uno a uno con la punta dello spicchio rivolta verso l'alto. Si pianta nello strato attivo.
 
== Propagazione ==
 
I fiori sono sterili, e così anche i semi. L'unica via di propagazione si ha attraverso divisione e piantumaggio dei singoli bulbetti, previa una attenta selezione dei singoli spicchi. Questo aumenta la probabilità che le future piante siano maggiormente resistenti alle malattie, più forti, etc.
 
== Raccolta ==
 
La pianta non ama il freddo autunno-invernale. Allora comincia ad afflosciarsi, fino a seccarsi del tutto. È a questo punto che il tubero sotterraneo andrebbe raccolto. I bulbi che invece si lasciano in loco, rivegeteranno l'anno seguente, coi primi caldi. Formeranno anche bulbilli (piccoli bulbi cresciuti lateralmente al bulbo-madre).
La raccolta dei bulbi dunque non è solo una necessità alimentare, ma anche una intelligente pratica colturale che impedisce un eccessivo affollamento dell'area.
 
== Produzione ==
 
{| class="wikitable" style="text-align:center"
|-
! colspan=5|I 10 più grandi produttori di aglio nel 2010
|-
! style="background:#ddf;"| Nazione
! style="background:#ddf;"| Produzione (tonnellate)
! style="background:#ddf;"| Note
|-
| align=left|{{CHN}}|| 13.664.069||Im
|-
| align=left|{{IND}}|| 833.970||
|-
| align=left|{{KOR}}|| 271.560||
|-
| align=left|{{EGY}}|| 244.626||
|-
| align=left|{{RUS}}|| 213.480||
|-
| align=left|{{MMR}}|| 185.900||Im
|-
| align=left|{{ETH}}|| 180.300||Im
|-
| align=left|{{USA}}|| 169.510||
|-
| align=left|{{BGD}}|| 164.392||
|-
| align=left|{{UKR}}|| 157.400||
|-
 
!Mondiale
!17.674.893
!A
|-
|colspan=5 style="font-size:.7em"|* = Unofficial figure | [ ] = Dati ufficiali | A = Potrebbe includere dati ufficiali, semi-ufficiali o stimati<br />F = FAO estimate | Im = Dati FAO basati sulla metodologia di imputazione | M = Dati non disponibili<br />
''Fonte: [[UN Food & Agriculture Organisation]] (FAO)''<ref>{{Cita web|url=http://faostat.fao.org/site/567/DesktopDefault.aspx?PageID=567#ancor |titolo=Major Food And Agricultural Commodities And Producers - Countries By Commodity |editore=Fao.org |data= |accesso=17 maggio 2012}}</ref>
|}
 
== Utilizzi ==
 
=== Nella storia ===
 
=== In medicina ===
{{Disclaimer|medico}}
L'olio essenziale contiene: bisolfuro di allile e allipropile allicina (sostanza ad azione antibiotica), garlicina (ad azione antibiotica), allina (glucoside), vitamine A, B, C, zuccheri, fitosteroli, lipidi, mucillagini. L'olio essenziale viene principalmente eliminato attraverso l'apparato respiratorio, svolgendo attività antisettica e balsamica<ref>{{Cita libro|autore=Roberto Suozzi|titolo=Dizionario delle Erbe Medicinali|editore=Edizioni Newton|anno=1995}}</ref>.
 
 
Sebbene sia di cultura popolare<ref>{{Cita news|lingua=ita|nome=Marta|cognome=Albè|autore=|url=https://www.greenme.it/vivere/salute-e-benessere/15015-pressione-alta-rimedi-naturali|titolo=Pressione alta: 10 rimedi naturali per abbassarla senza farmaci|pubblicazione=GreenMe.it - Sarò buon* con la terra|data=|accesso=2017-04-18}}</ref><ref>{{Cita news|lingua=ita|autore=|url=http://www.drgiorgini.it/blog/aglio-un-rimedio-naturale-per-abbassare-la-pressione/|titolo=Aglio: un rimedio naturale per la pressione? - Blog Dr. Giorgini|pubblicazione=Blog Dr. Giorgini|data=2016-03-02|accesso=2017-04-18}}</ref> che l'aglio abbassi la pressione arteriosa di chi soffre d'ipertensione uno studio del 2012 della [[Università della Columbia Britannica|University of British Columbia]] ha rivelato che consumare l'aglio in dosi massicce (200 [[Grammo|grammi]] per 3 volte al giorno) può abbassare lievemente la pressione (diminuendo la [[Pressione arteriosa sistemica|pressione sistolica]], la massima, di 10-12 millimetri di mercurio contro i 6-9 del [[placebo (medicina)|placebo]]).<ref>{{Cita pubblicazione|nome=Sarah N.|cognome=Stabler|data=2012-08-15|titolo=Garlic for the prevention of cardiovascular morbidity and mortality in hypertensive patients|rivista=The Cochrane Database of Systematic Reviews|numero=8|pp=CD007653|accesso=2017-04-18|doi=10.1002/14651858.CD007653.pub2|url=https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22895963|nome2=Aaron M.|cognome2=Tejani|nome3=Fong|cognome3=Huynh}}</ref><ref>{{Cita libro|autore=|nome=Sarah N|cognome=Stabler|nome2=Aaron M|cognome2=Tejani|nome3=Fong|cognome3=Huynh|titolo=Cochrane Database of Systematic Reviews|url=http://onlinelibrary.wiley.com/doi/10.1002/14651858.CD007653.pub2/abstract|accesso=2017-04-18|data=2012-08-15|anno=|editore=John Wiley & Sons, Ltd|città=|lingua=eng|p=|pp=|ISBN=|DOI=10.1002/14651858.cd007653.pub2/abstract}}</ref>
 
==== Allicina ====
{{vedi anche|allicina}}
Uno dei derivati dell'aglio, l'[[allicina]], ha dimostrato di possedere efficacia [[antibiotica]]<ref>{{Cita pubblicazione |cognome= Ankri |nome= S|coautori= Mirelman D|anno= 1999|titolo= Antimicrobial properties of allicin from garlic |pmid= 10594976|rivista= Microbes Infect|volume= 2|pp= 125–9|numero= 2 |doi=10.1016/S1286-4579(99)80003-3}}</ref>.
==== Allergia ====
{{vedi anche| allergia alimentare}}
L'aglio, data la presenza di tre specifiche proteine (QR-1, QR-2, e QR-3), può essere causa di [[allergia alimentare]]<ref>Clement F, Pramod SN, Venkatesh YP. Identity of the immunomodulatory proteins from garlic (Allium sativum) with the major garlic lectins or agglutinins. Int Immunopharmacol. 2010 Mar;10(3):316-24. Epub 2010 Jan 6. PubMed PMID 20004743.</ref>.
 
=== In fitoterapia ===
{{Disclaimer|terapia}}
L'aglio ha diverse proprietà curative<ref>{{cita libro | cognome=Koch, Lawson | nome= | titolo=Garlic: the Science and Therapeutic Application of Allium sativum L. and Related Species | editore=Williams & Wilkins | città=Baltimora | anno=1996 }} pp 135-212</ref>:
* [[Ipertensione|Antiipertensivo]]
 
Si consigliava infatti di tenerlo addosso la notte che precede il 24 giugno ([[San Giovanni Battista]]) insieme ad altre erbe per proteggersi dalle streghe che in quella data, secondo la tradizione, celebrerebbero il grande sabba annuale che coincide con il [[solstizio d'estate]].
 
Che l'aroma dell'aglio non sia mai stato gradito è cosa nota tanto che lo stesso [[Shakespeare]] in ''[[Sogno di una notte di mezza estate]]'' fa dire ai propri attori nella seconda scena di non mangiare aglio in quanto:
 
{{citazione|(...) E soprattutto, attori, anime mie, badate a non mangiar aglio o cipolla, ché dobbiamo esalare tutti un alito che deve riuscir dolce e gradevole (...)|[[William Shakespeare]], ''Sogno di una notte di mezza estate'', fine Atto IV|(...) And most deare Actors, eate<br />no Onions, nor Garlicke; for wee are to vtter sweete<br />breath, (...)|lingua=en}}.
 
Anche nella cultura [[islam]]ica l'aglio, pur essendo diffusamente e volentieri usato in [[gastronomia]], viene di fatto interdetto a quanti devono poi recarsi in [[moschea]] il venerdì per la preghiera comunitaria di mezzogiorno (''[[ṣalāt]] al-ẓuhr''), sulla scorta della tradizione che ricorda come il profeta [[Maometto]] non gradisse il suo odore (e quello della [[cipolla]], che dunque risente di questo stesso "divieto"<ref>In realtà non si tratta di una proibizione legale ma di semplice, anche se seguita, "raccomandazione" (''sunna'').</ref>).
 
== Note ==
Utente anonimo