Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
Le '''specie alofile''' (o '''alofili estremi''') sono [[organismi]], più che altro [[procarioti]], appartenenti al gruppo degli [[archeobatterio|archeobatteri]], che sono particolarmente adattati a livelli di [[salinità]] piuttosto elevati, molto superiori a quelle normalmente tollerate dai normali organismi (NaCl 7,5%), dato che presentano una specifica richiesta di ioni [[sodio]] Na<sup>+</sup>, [[cloruro]] Cl<sup>-</sup> ed altri [[ione|ioni]].
 
Si potranno trovare, per quanto riguarda una richiesta di [[Cloruro di sodio|NaCl]], alofili bassi (1-6%) e moderati (6-15%).<br />Inoltre si divideranno in organismi '''alotolleranti''', che possono vivere a diverse concentrazioni di soluti, e '''alofili estremi''', tipicamente marini, che richiedono il 15-30% di [[NaCl]] per una crescita ottimale.
 
La loro crescita richiede concentrazioni di cloruro di sodio (NaCl) uguali o maggiori dell'1.5 molare. Al di sotto muoiono.
Utente anonimo