Apri il menu principale

Modifiche

m
Catone Uticense durante gli anni scolastici risultava essere molto più impacciato e duro di comprendonio rispetto ai suoi compagni, anche se aveva una grande capacità mnemonica. Nonostante le difficoltà negli studi, Catone li viveva molto seriamente e laboriosamente, ascoltando ed obbedendo sempre agli insegnamenti del suo saggio e comprensivo tutore, l'anziano [[Sarpedonte (tutore)|Sarpedonte]].
 
Durante questo periodo, gli alleati italici di Roma facevano di tutto per ottenere la cittadinanza romana, il che preoccupava non poco i militari e i senatori romani. Il condottiero [[Marsi|marso]] [[Quinto Poppedio Silone]], che alloggiava allora nella casa di [[Livio Druso]], incitava il piccolo e suo fratello nel prendere parte, una volta diventati uomini, alla battaglia per la cittadinanza:
:"''Orsù, fate in modo che in favore nostro preghiate lo zio ad adoperarsi per i nostri diritti''."
 
3 710

contributi