Differenze tra le versioni di "Rosa d'oro"

(→‎Luoghi di culto: aggiornamento)
<nowiki> </nowiki>Non è nota l'origine di questa cerimonia collocata intorno all'inizio astronomico della primavera. Certamente la stagione delle prime fioriture dava spunto in molti luoghi a feste particolari. Ad esempio, nel sec. X a Roma vi era un'usanza popolare che celebrava la vittoria della [[primavera]] sull'[[inverno]] con chiassose feste nelle quali s'adornavano di fiori persone, case e vie; mentre i [[Bizantini]] nella terza domenica di Quaresima celebravano una festa in onore del Santo Legno della Croce, al quale rendevano omaggio con fiori.<ref>Cf la voce [[domenica Laetare]] in Wikipedia.</ref>
 
<nowiki> </nowiki>Certamente il rito della benedizione della rosa era già in uso prima del pontificato di [[Leone IX]] (1049-1054), il quale chiese ai monasteri da lui fondati in Alsazia una rosa d'oro già fusa o il quantitativo d'oro sufficiente a confezionarla. La richiesta doveva essere soddisfatta in tempo per la celebrazioni della domenica Laetare. Nei primi tempi, il papa benediceva la rosa d'oro nel corso della liturgia che si teneva nella basilica romana di "Santa Croce in Gerusalemme" e, al suo rientro nel patriarchio[[Palazzo del Laterano|palazzo lateranense]], la donava al prefetto dell'Urbe, che aveva partecipato al rito a nome della città. La rosa d'oro indicava gioia e allegrezza per la Pasqua imminente e simboleggiava il [[Cristo]]. All'unico Signore si chiedeva che la Chiesa, per mezzo delle buone opere, potesse associarsi alla fragranza di quel fiore e spandere il buon profumo di Cristo nel mondo. Successivamente i papi cominciarono a consegnare la rosa d'oro a sovrani e anche a santuari. A chi la riceveva in dono veniva riconosciuto di portare il buon odore di Cristo con la vita e le opere al servizio della Chiesa. Anche il dono a una chiesa riconduce allo stesso significato: portare Cristo al mondo.<ref>Cf ''La rosa d'oro del Papa. Storia di un antico simbolo del buon odore di Cristo'', "L'Osservatore Romano" del 9 gennaio 2011.</ref>
 
== Segno di particolare distinzione ==