Rogers' Rangers: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
(niente da tradurre)
Nessun oggetto della modifica
Alla fine della guerra, ai Rangers venne dato ordine di prendere il comando di [[Detroit]] dalla forze francesi. Dopo la guerra, molti Rangers tornarono alla vita civile. Nel 1763 un'unità di Rogers' Rangers, l'[[80esimo Reggimento di Fanteria Leggera]] (1758-1764), venne colto in un'imboscata durante il [[Massacro della Bocca del Diavolo]] durante la [[Rivolta del Pontiac]].
 
Allo scoppiare della Rivoluzione Americana nella [[battaglia di Lexington e Concord]], ex Rangers si trovavano tra i [[Minutemen (milizia)|Minutemen]] a sparare agli Inglesi. Dopo questi fatti, Rogers offrì il suo aiuto al comandante dell'esercitò dei coloni, [[George Washington]]. Questi rifiutò, temendo che Rogers fosse una [[spia]] in quanto era appena tornato da un lungo soggiorno in Inghilterra. Irato per il rifiuto, Rogers si unì alla madrepatria, dove diede vita ai [[Queen's Rangers]] (1776) e più tardi i [[King's Rangers]].
 
I [[Queen's York Rangers (1st American Regiment)]] dell'esercito canadese dichiara di discendere dai Rogers' Rangers, così come il [[1º battaglione del 119esimo schieramento di artiglieria]] del Michigan e gli [[U.S. Army Rangers]]
Utente anonimo