Differenze tra le versioni di "Ebrei della Cina"

m
Nel [[1908]], il [[Sinologia|sinologo]] francese [[Paul Pelliot]] scopre un manoscritto ebraico nelle grotte di Tunhuang. Nel [[1921]] pubblica un articolo sulla rivista T'oung Pao, riferimento per lo studio della sinologia del tempo, un articolo sugli ebrei Kaifeng.
 
Vi sono poco più di 600 ebrei in tutta la [[Repubblica popolare cinese]] e vivono soprattutto nella città di Kaifeng: onnon sono mai stati riconosciuti dal governo come gruppo etnico minore, e ancora adesso sono alla ricerca della loro identità.
 
Per recuperare le loro radici religiose, privi di testi religiosi ebraici di origine cinese o vera conoscenza di ebraismo, i Kaifeng si sono basati sia sulle tradizioni familiari che dall'aiuto di ebrei stranieri. Alcuni hanno iniziato ad emigrare in Israele.
Utente anonimo