Apri il menu principale

Modifiche

Compreso all'interno della [[catena montuosa|catena]] del [[Velino-Sirente]], si estende per circa 5,5 km in lunghezza e 3 in larghezza ad una quota compresa tra i 1400 e i 1500 m [[s.l.m.]] ed è delimitato a nord dalle creste dei monti che sovrastano la [[stazione sciistica]] di [[Campo Felice]], posta al di là di tale catena (cresta di [[Monte Rotondo (Abruzzo)|Monte Rotondo]], Cisterna, Colle del Nibbio, Punta dell'Azzocchio, Cimata di Pezza e Cimata del Puzzillo prossimi o oltre i 2000 m), e a ovest e sud da cime appartenenti al massiccio del [[Monte Velino]] (Vena Stellante, Colle dell'Orso, Punta Trento, Punta Trieste, Costa della Tavola e Costone della Cerasa, tutti oltre i 2100 m), di cui rappresenta una delle porte di accesso nella sua parte orientale. Esso separa dal punto di vista [[geomorfologia|geomorfologico]] il [[gruppo montuoso|gruppo]] dei ''Monti di Campo Felice'', appartenenti al territorio dei comuni di [[Rocca di Cambio]] e [[Lucoli]] (ad esclusione di Monte Rotondo che è compreso nel territorio di Rocca di Mezzo), dal gruppo dei ''Monti della Magnola'', appartenenti al territorio del comune di [[Ovindoli]].
 
È luogo incontaminato, non immediatamente raggiungibile benché a pochissimi chilometri di distanza da Rocca di Mezzo, dove praticare d'inverno [[sci nordico]] (sci di fondo), [[sci escursionismo]] e [[sci alpinismo]] e [[trekking]] a piedi, a cavallo e in [[mountain bike|MTB]] d'estate<ref>{{cita web|url=http://www.lentopede.org|titolo=Percorsi in MTB nell'Aquilano e dintorni|editore=lentopede.org}}</ref>. Le pendici montuose esposte a nord della conca sono ricoperte di [[bosco|boschi]] di [[faggio]] fino ai 1850&nbsp;m di quota, mentre la piana e i versanti esposti ad ovest e a sud sono quasi del tutto privi di [[vegetazione]] ad alto fusto, eccezion fatta per la suggestiva Valle Ortica (''vall'ardica'' in dialetto) che dai Piani di Pezza si dirama e sale verso la Cimata di Pezza. Dal Capo di Pezza è possibile raggiungere il [[Rifugio Vincenzo Sebastiani|Rifugio V. Sebastiani]] posto sul colletto che separa l'altopiano dalla Valle Leona. Al valico di ingresso (''Vado di Pezza''), provenendo da Rocca di Mezzo, sono presenti due rifugi/ristoranti aperti tutto l'anno, di cui uno solo attualmente in funzione. DaiDalla Piani di Pezzapiana partonodipartono numerosi sentieri (mappati e segnalati) che raggiungono le vettecime di tutte le montagne circostanti.
 
===Clima===
Utente anonimo