Apri il menu principale

Modifiche

m
Bot: sistemo immagini piccole per accessibilità (v. richiesta)
|lingua = [[Lingua ligure|Ligure]]<br />(var. [[Torriglia|dialetto torrigliese]])
|capitale principale = [[Torriglia]]
|dipendente da = [[File:{{simbolo|Banner of the Holy Roman Emperor (after 1400).svg|20px]]}} [[Sacro Romano Impero]]
|governo = [[Monarchia assoluta]]<br />
* [[Marchese|marchesato]]
* [[Principato (diritto)|principato]]
|elenco capi di stato
|inizio = <br />
* [[1547]]<br />[[Marchese|marchesato]],<br />con [[Andrea Doria]]
* 13 maggio [[1760]] [[Principato (diritto)|principato]],<br /> con Giovanni Andrea IV Doria Landi Pamphili
|fine = <br />
* 12 maggio [[1760]] [[Marchese|marchesato]],<br />con Giovanni<br /> Andrea IV
* 5 agosto [[1797]] [[Principato (diritto)|principato]],<br />con Giovanni<br /> Andrea V
|stato precedente = [[File:{{simbolo|Coa fam ITA fieschi3.jpg|20px]]}} [[Feudo|Feudi]] dei [[Fieschi|Fieschi di Lavagna]]
|evento iniziale = <br />
* [[Congiura dei Fieschi]] per il marchesato;
* [[Lotta per le investiture|Investitura]] [[Sacro Romano Impero|imperiale]] per il principato
|stato successivo = [[File:{{simbolo|Blasone dei Savoia.JPG|20px]]}} [[Regno di Sardegna (1720-1861)|Regno di Sardegna]] ([[1815]]),<br /> dopo il dominio francese
|evento finale = Occupazione [[Napoleone I|napoleonica]]
|superficie massima = {{m|60|k|m2}}<br />
|commerci con = [[Repubblica di Genova]] e feudi vicini
|religione = [[Chiesa cattolica|Cattolicesimo]]
|classi sociali = [[nobiltà|Nobili]], [[clero]],<br /> [[contadino|contadini]], [[Bestiame|allevatori di bestiame]]
}}
Il '''marchesato di Torriglia''', a trenta chilometri da [[Genova]], era un [[feudo imperiale]], noto per l'attività della sua [[Zecca (moneta)|zecca]] e governato dal ramo dei [[Doria|Doria di Oneglia]] del famoso [[Andrea Doria|Andrea]], diventato poi [[Doria Landi Pamphili]]. Dal [[1547]] al [[1760]] il [[Signore (titolo nobiliare)|signore]] aveva il rango [[Marchese|marchionale]] concesso dall'[[imperatore]] [[Carlo V d'Asburgo|Carlo V]]; dal 13 maggio [[1760]] al 6 agosto [[1797]] il feudo fu elevato a [[Principato (diritto)|principato]] dall'[[imperatore]] [[Francesco I di Lorena|Francesco I]], consorte dell'[[arciduchessa]] [[Maria Teresa d'Austria]].<ref>Casale, ''La Magnifica Comunità..'', p. 15</ref>
La storia feudale di Torriglia inizia probabilmente nel [[1164]], quando fu sottratta alla precedente amministrazione della locale abbazia di Patrania<ref name=Canale>F.Canale e G.Carosini, ''Torriglia'', Azienda autonoma di Soggiorno e Turismo, 1964. pag. 6</ref>) e compresa nei territori infeudati da [[federico Barbarossa|Federico I di Svevia]] alla famiglia Malaspina. Successivamente nel corso del [[XIII secolo]] passò ai [[Conte|conti]] [[Fieschi]] di [[Lavagna (Italia)|Lavagna]], con i quali rimase fino alla [[Congiura dei Fieschi|congiura]] del [[1547]]. Proprio in seguito di questo drammatico evento fu assegnata ad [[Andrea Doria]] assieme ad altre giurisdizioni, ed eretta a [[marchese|marchesato]] per disposizione dell'[[imperatore]] [[Carlo V d'Asburgo|Carlo V]].<ref>''Liguria'', p. 187</ref> Il relativo territorio comprendeva, oltre a Torriglia - i borghi di Monte Tovano, Loano, Cremonte, Grondona, Croce, Carrega, Valditrebbia, Garbagna, Vargo, Monte Acuto, Calice, Marsolaria, Vivolana, Cariseto e Greppo. Nel [[1579]] ne fu scorporata la [[contea di Loano]].
 
Il vantaggioso matrimonio, celebrato nel [[1627]], di Giovanni Andrea II con Maria Polissena Landi ([[1608]]-[[1679]]), ultima della stirpe, principessa di [[Borgotaro]], [[marchese|marchesa]] di [[Bardi (Italia)|Bardi]], [[contado|contessa]] di Compiano, estese i possedimenti [[Doria|dorianidoria]]ni fino ai feudi appenninici del cosiddetto "[[Stato Landi]]", confinante con il [[ducato di Parma e Piacenza]]. I Doria aggiunsero al proprio il cognome [[Landi]] e ostentarono i loro titoli gentilizi, unitamente a quelli ereditati da Andrea Doria di principi di [[Melfi]], conti di [[Loano]] e, appunto, di marchesi e principi di Torriglia.<ref>Casale, ''Castrum..'', p. 39</ref><br />
I possedimenti dei [[Landi]] furono venduti ai [[Farnese]] nel [[1682]] da Andrea III.
 
|7 || Marchese || Giovanni Andrea III || [[1654]]-[[1743]] || Anna Pamphili
|-
|8 || Marchese<br />[[Principe]] || Giovanni Andrea IV<br /> Doria Landi Pamphili || [[1743]]-[[1760]]<br />[[1760]]-[[1764]] || Maria Teresa Doria,<br />Eleonora Carafa
|-
|9 || Principe || Andrea IV || [[1764]]-[[1794]] || Leopolda di Savoia-Carignano
|10|| Principe || Giovanni Andrea V || [[1794]]-5 agosto [[1797]] || Teresa Orsini di Gravina;<br />ultimi principi sovrani
|}
 
 
== Note ==
 
<references/>
 
* Paolo Lingua, ''I Doria a Genova'', Frilli, Genova 2007.
* Teresa Luzzatto Guerrini, ''I Doria'', Nemi, Firenze 1937.
 
== Voci correlate ==
* [[Castello di Torriglia]]
{{Stati italiani ai Trattati di Utrecht e Rastadt}}
{{Portale|Liguria|Storia}}
 
[[Categoria:Antichi Stati italiani]]
[[Categoria:Doria| ]]
2 353 414

contributi