Differenze tra le versioni di "Cesare Lombroso"

m
 
===Spiritismo===
Più avanti negli anni Lombroso iniziò ad investigare i fenomeni di [[medium|medianicitamedianicità]]. Sebbene fosse inizialmente scettico, successivamente divenne un credente nello [[spiritismo]].<ref>Cristina Mazzoni. (1996). ''Saint hysteria: neurosis, mysticism, and gender in European culture''. Cornell University Press. p. 34</ref> Come ateo,<ref>Andrea Rondini. (2001). ''Cosa da pazzi: Cesare Lombroso e la letteratura''. Istituti Editoriali e Poligrafici Internazionali. p. 33</ref> Lombroso discusse le sue opinioni sul paranormale e lo spiritismo nel libro ''Dopo la morte – cosa?'' (1909) in cui affermo' di credere negli spiriti e sostenne che la medium [[Eusapia Palladino]] fosse genuina. Sul ''[[British Medical Journal]]'' il 9 novembre 1895 fu pubblicato un articolo intitolato ''Exit Eusapia!''. L'articolo Metteva in discussione la legittimità scientifica della [[Society for Psychical Research]] la quale aveva investigato sulla natura di medium della Palladino, che aveva la reputazione di essere una truffatrice e un'impostora ed era rimasta sorpresa dal fatto che Lombroso fosse stato ingannato dalla donna.<ref>The British Medical Journal. (Nov. 9, 1895). ''Exit Eusapia!''. Volume. 2, No. 1819. p. 1182.</ref>
 
[[Edward Clodd]] scrisse "Lombroso si bevve tutto, dalla [[ouija|tavola spiritica]] alla materializzazione dei defunti, alla [[fotografia spiritica]] alle voci degli spiriti stessi; ogni storia, vecchia o nuova, irrispettivamente dal fatto che venisse da fonti attendibili o meno, la quale confermasse la sua voglia di credere."<ref>[[Edward Clodd]]. (1917). [http://archive.org/stream/questionifmandie00cloduoft#page/236/mode/2up ''The Question: A Brief History and Examination of Modern Spiritualism'']. Grant Richards, London. p. 236</ref> La figlia di Lombroso Gina Ferrero scrisse che durante gli ultimi anni della sua vita Lombroso soffriva di [[arteriosclerosi]] e che la sua salute mentale e fisica era minata. Lo scettico [[Joseph McCabe]] scrisse che a causa di ciò non era sorprendente che la Palladino fosse riuscita a far credere Lombroso allo spiritismo usando i suoi trucchi.<ref>[[Joseph McCabe]]. (1920). [http://www.unz.org/Pub/LivingAge-1920jun12-00652 ''Scientific Men and Spiritualism: A Skeptic's Analysis'']. The Living Age. June 12. pp. 652-657.</ref>
Utente anonimo