Differenze tra le versioni di "Abu al-Rabi' Sulayman"

m (WPCleaner v1.38 - Disambigua corretto un collegamento - Ronda)
Abū al-Rabīʿ Sulaymān inviò una flotta merinide per costringere i [[regno di Castiglia|Castigliani]] a porre fine all'assedio di [[Algeciras]], nel gennaio 1310, e inviò truppe sufficienti per aiutare i Granadini a respingere un attacco [[regno d'Aragona|aragonese]] nei pressi di [[Almeria]].<br />
Per confermare l'alleanza venne contratto un matrimonio tra Abū al-Rabīʿ e una nobile nasride. Il sultano Naṣr di Granada cedette le città di Algeciras e [[Ronda (Spagna)|Ronda]] ai [[Merinidi]] come dote.<br />
Esattamente come suo fratello prima di lui, Abū al-Rabīʿ Sulaymān si ammalò e morì nel novembre del 1310, subito dopo aver sedato una rivolta a [[Taza]] capeggiata da Gonzalve, il capo dei mercenari [[Regno di Castiglia|castigliani]] ([[Farfanes]]) al servizio della dinastia merinide. Senza figli, gli succedette al trono uno zio, [[Abu Sa'id Uthman II]].
 
== Bibliografia ==
4 843

contributi