Differenze tra le versioni di "Banu Ghaniya"

m (→‎Storia: Fix link)
== Storia ==
Dopo la morte del sultano [[Ali ibn Yusuf|ʿAlī b. Yūsuf]] iniziò il declino della dinastia degli [[Almoravidi]] a causa dell'agitazione religiosa dei [[berberi]] [[Almohadi]] e della ripresa delle ostilità dei regni cristiani della [[Penisola iberica]]. <br>
Il "califfo" almohade [[Abd al-Mu'min|ʿAbd al-Muʾmin]] riuscì a conquistare la capitale almoravide [[Marrakesh]] nel 1147, portando a termine una carneficina: uccise il giovanissimo sultano almoravide [[Ibrahim ibn Tashfin]] e il suo reggente, lo zio [[Ishaq ibn Ali]] nonché la comunità [[storia degli ebrei in Marocco|ebraica]] della città e la milizia cristiana (i [[farfanes]], i mercenari [[Regno di Castiglia|castigliani]] al servizio degli Almoravidi).
 
ʿAbd al-Muʾmin arrivò fino in [[Ifriqiya]], (attuale [[Tunisia]] con alcune parti di [[Algeria]] e [[Libia]]) massacrando le guarnigioni collocate nelle città costiere dai re [[normanni]] di [[Sicilia]], riuscendo a conquistare tra il 1158 e il 1160 le città di [[Annaba]], [[Mahdia]], [[Gabes]] e [[Tripoli]], ponendo così fine anche al [[Regno normanno d'Africa]]. Il successore di ʿAbd al-Muʾmin, [[Abu Ya'qub Yusuf I]], conquistò anche la [[Spagna musulmana]].
4 843

contributi