Triticum: differenze tra le versioni

235 byte aggiunti ,  4 anni fa
Inserita precisazione che la mutagenesi non costituisce OGM.
(→‎Collegamenti esterni: Creazione link con il Thesaurus del Nuovo Soggettario)
(Inserita precisazione che la mutagenesi non costituisce OGM.)
 
Nel 1974 fu ottenuta una mutazione di grano duro, il "[[Creso (agronomia)|Creso]]", irradiando con [[raggi X]] e [[raggi gamma]]<ref>{{Cita web|autore = [[Gian Tommaso Scarascia Mugnozza]]|url = http://www.dista.unibo.it/doublehelix/proceedings/SECTION_I/HELIX%20pp%20053-075.pdf|titolo = The contribution of Italian wheat geneticists:
From Nazareno Strampelli to Francesco D’Amato (in The Wake of the Double Helix)|accesso = |editore = Università di Bologna|data = }}</ref> la varietà "[[Cappelli (frumento)|Senatore Cappelli]]" (nome che il suo creatore [[Nazzareno Strampelli]] gli dette in onore del [[Raffaele Cappelli|senatore Raffaele Cappelli]], che gli aveva concesso i terreni per portare a termine le sue sperimentazioni<ref>Dario Bressanini e Beatrice Mautino, ''Contro Natura'', p. 40</ref>). Il fusto del Creso risulta più basso e dunque più resistente all'allettamento, determinato dal vento, che rende difficoltosa la mietitura compromettendone la resa. Questo genere di modificazione genetica è esclusa dall'applicazione della regolamentazione europea sugli [[Organismo geneticamente modificato|organismi geneticamente modificati]] (OGM) in quanto è stata ottenuta tramite mutagenesi.
 
== Storia ==
Utente anonimo