Differenze tra le versioni di "Res Gestae Divi Saporis"

m
{{Vedi anche|Campagna sasanide di Gordiano III|Campagne siriano-mesopotamiche di Sapore I}}
 
{{Citazione|Io [[Sapore I]], adoratore di [[Ahura Mazdā|Mazda]], "re dei re" di [[Persia]] e non solo, la cui discendenza deriva dagli Dei, figlio di [[Ardashir I]] adoratore di Mazda, re dei re di [[Persia]], ('''2''') la cui discendenza deriva dagli Dei, nipote del re Papak, sono il signore dell'Iranshahr, a me appartengono le terre ([[satrapia|satrapie]]) di: [[Fars]] (''Persis''), Pahlav (''[[Partia|Parthia]]''), Huzestan (''[[Khuzistan]]''), Meshan (''[[Maishan]]'', ''[[Mesene]]''), Asorestan (''[[Asuristan]]''), Nod-Ardakhshiragan (''[[Adiabene]]''), Arbayestan (''[[Arabia (satrapia)|Arabia]]''), Adurbadagan (''[[Atropatene]]''), ('''3''') Armen (''[[Armenia persiana|Armenia]]''), Virozan (''[[Iberia (Caucaso)|Iberia]]''), Segan (''[[Machelonia]]''), Arran (''[[Albania (satrapia)|Albania]]''), [[Balasagan]] fino al [[Caucaso]] e alla "[[Passo di Darial|Porta degli Alani]]" e tutto il Padishkwar(gar) (l'intera catena montuosa Elburz, ovvero del [[Tabaristan]] e [[Gelan]]?), Mad (''[[Media (provincia persiana)|Media]]''), Gurgan (''[[Ircania]]''), Marv (''[[Margiana]]''), ('''4''') Harey (''[[Aria (regione storica)|Aria]]''), e tutto l'[[Abarshahr]] (tutte le province superiori orientali, [[Parti]]che), Kerman (''[[Carmania]]''), [[Sakastan]], [[Turan]], [[Makran]], Pardan (''[[Paratan (satrapia)|Paradene]]''), Hind (''[[Indo-sasanidi|Sind]]'') e [[Kushanshahr]] fino a Pashkibur (Peshavar?) e ai confini di Kashgaria, [[Sogdiana|Sogdia]] e ('''5''') Chach (Tashken) e dall'altra parte del mare fino al litoriale Mazonshahr ([[Maka (satrapia)|Mazun]]). E abbiamo dato il nome di Shapur ad una città il cui nome è ora ''Peroz-Shapur'', come avevamo fatto con Ormisda-Ardashsir.|''Res Gestae Divi Saporis'', riga 1-5.}}
 
[[File:Bas relief nagsh-e-rostam al.jpg|thumb|Rilievo sasanide a [[Naqsh-e Rustam]] raffigurante [[Sapore I]] che tiene prigioniero Valeriano e riceve l'omaggio di [[Filippo l'Arabo]], inginocchiato davanti al sovrano sasanide.]]