Differenze tra le versioni di "Brainfuck"

48 byte aggiunti ,  3 anni fa
m
tag obsoleti
m (ortografia)
m (tag obsoleti)
Per mantenere leggibile il listato, viene iniziata una nuova linea dopo ciascun punto, che rappresenta il comando di output. Le lettere ''H'', ''e'', ''l'', ''l'' e ''o'' sono state inserite nel codice esclusivamente come [[commento (informatica)|commenti]]. Il Brainfuck considera tutti i caratteri ad eccezione di +-<>[],. come dei commenti, cosicché non è necessaria una sintassi particolare per indicare un commento.
 
Il loop sulla prima linea imposta il valore iniziale dell'array: <ttcode>a[1] = 70</ttcode> (vicino al valore [[ASCII]] per il carattere 'H', 72), <ttcode>a[2] = 100</ttcode> (vicino alla 'e', 101), <ttcode>a[3] = 30</ttcode> (vicino a ' ', 32) e <ttcode>a[4] = 10</ttcode> (''new line'', a capo). Il loop funziona moltiplicando il valore di <ttcode>a[0]</ttcode>, <ttcode>10</ttcode>, salvando il risultato nelle altre celle. Al termine del loop, il puntatore all'array è zero. <ttcode>>++</ttcode> incrementa di uno il puntatore, indicando <ttcode>a[1]</ttcode> che è <ttcode>70</ttcode>, poi aggiunge due a tale valore, con il risultato di 72 che è il valore per il carattere ASCII della lettera H maiuscola. Il punto al termine della linea indica l'output, causandone la visualizzazione.
 
La linea successiva sposta il puntatore all'array in alto di una posizione, poi aggiunge uno. <ttcode>a[2]</ttcode> è ora <ttcode>101</ttcode>, una 'e' minuscola, che viene poi mostrata con l'istruzione di output.
 
Dal momento che la lettera 'l' è la settima lettera dopo la 'e', per mostrare la 'l' aggiungiamo sette (<ttcode>+++++++</ttcode>) al puntatore corrente e mostriamo l'output due volte.
 
'o' è la terza lettera dopo la 'l', quindi incrementiamo tre volte il valore dell'array e mandiamo in output il risultato.
1 169 852

contributi