Differenze tra le versioni di "Applicazione (informatica)"

 
==Descrizione==
Soltanto i [[sistema operativo|sistemi operativi]] e i loro componenti interni non sono considerati applicazioni{{Citazione necessaria}}o programmi, in quanto necessari al funzionamento intrinseco degli strumenti di base della [[piattaforma (informatica)|piattaforma informatica]]. La componente [[hardware]] nei tempi moderni ha perso la sua rilevanza, tanto che un sinonimo di applicazione è programma. L'assunto di partenza può quindi anche essere espresso in termini di programma applicativo, ossia programmi non necessari al funzionamento del computer (come la ''suite'' [[Microsoft Office]]), in contrapposizione al [[software di base]], cioè tutte le istruzioni di base di cui un computer ha bisogno (ad esempio il sistema operativo [[Microsoft Windows]]). L'applicazione può anche essere interpretata, progettata e realizzata come un sistema composto costituito da 3 sottosistemi funzionali principali secondo la filosofia del ''[[divide et impera (informatica)|divide et impera]]'':
* il sottosistema di [[interfaccia utente]] (o detto anche user interface o UI), scritta in un certo [[linguaggio di programmazione]] o in [[linguaggio di markup]].
* il sottosistema di logica applicativa o di elaborazione (o anche LA), scritta in un certo [[linguaggio di programmazione]].
Utente anonimo