Differenze tra le versioni di "XHTML"

5 byte rimossi ,  2 anni fa
nessun oggetto della modifica
m (tag obsoleti)
La sintassi prevede inoltre che i tag debbano essere sempre scritti in lettere minuscole, convenzione in contrasto con l'abitudine invalsa a partire dalla versione 2.0 di HTML, quando la maggior parte dei programmatori preferiva le maiuscole.
 
Nell'XHTML tutti gli attributi (compresi quelli numerici) devono essere scritti fra virgolette, cosa facoltativa in SGML e HTML, in cui le virgolette possono essere omesse se il contenuto è una stringa alfanumerica o comprende alcuni altri caratteri speciali riservati. Per ulteriori dettagli si rinvia alle [http://www.w3.org/TR/xhtml1/#diffs specifiche W3C XHTML]. Le pagine di [[Wikipedia]] sono state scritte usando la versione 1.0 Transitional di XHTML.
Per ulteriori dettagli si rinvia alle [http://www.w3.org/TR/xhtml1/#diffs specifiche W3C XHTML]. Le pagine di [[Wikipedia]] sono state scritte usando la versione 1.0 Transitional di XHTML.
 
== Validazione dei documenti XHTML ==
 
=== XHTML 2.0 ===
'''''XHTML 2''''' è un linguaggio di progettazione per il web; il 2 luglio [[2009]] il [[World Wide Web Consortium]] ne ha decretato la cessazione dello sviluppo<ref>[http://www.w3.org/News/2009#entry-6601 XHTML 2 Working Group Expected to Stop Work End of 2009, W3C to Increase Resources on HTML 5]</ref>, mentre era ancora in fase di specifica, a favore dell'[[HTML5]] . Nelle intenzioni, doveva rappresentare l'evoluzione dell'XHTML 1.0.
 
Si caratterizza principalmente per una struttura modulare, in cui le regole per l'impostazione dei vari elementi di una pagina web (suddivisione del testo; moduli elettronici; dati tabellari eccetera) sono descritte in moduli separati, che possono evolvere indipendentemente tra loro.<br />Rispetto alla prima versione di XHTML, vengono rese più forti le caratteristiche [[XML]] per le regole sintattiche, inoltre vengono approfondite ed estese le possibilità di controllo sui moduli elettronici (''form''), introducendo strutture più complesse ed elementi di elaborazione.<br />La definizione procedeva in parallelo a quella dell'[[HTML5]], che veniva considerato dal World Wide Web Consortium come uno standard di markup complementare rispetto a XHTML 2, ma la fase di specifica si è arrestata di fronte a due problemi:
Rispetto alla prima versione di XHTML, vengono rese più forti le caratteristiche [[XML]] per le regole sintattiche, inoltre vengono approfondite ed estese le possibilità di controllo sui moduli elettronici (''form''), introducendo strutture più complesse ed elementi di elaborazione.<br />
La definizione procedeva in parallelo a quella dell'[[HTML5]], che veniva considerato dal World Wide Web Consortium come uno standard di markup complementare rispetto a XHTML 2, ma la fase di specifica si è arrestata di fronte a due problemi:
# la scarsa compatibilità;
# si sarebbe trattato a tutti gli effetti di un markup quasi completamente nuovo, piuttosto che di un'evoluzione dell'XHTML 1.1.
* {{cita web|http://lau.csi.it/risorse/xhtml_tagxtag/index.shtml|Lista completa dei tag XHTML con descrizione delle funzionalità, supporto dei browser ed esempi pratici di applicazione}}
* {{cita web|http://www.w3.org/MarkUp/|W3C's HTML Home Page|lingua=en}}
* {{en}} [http://www.w3.org/TR/xhtml1/ Specifica XHTML 1.0] (testo originale normativo)
* {{cita web|http://www.w3.org/TR/xhtml11/|Specifica XHTML 1.1|lingua=en}}
* {{cita web|http://www.w3.org/TR/xhtml2/|Working Draft della specifica XHTML 2.0|lingua=en}}
* {{en}} [[wikibooks:XHTML (XML)|XHTML tutorial]] su Wikibooks
 
{{Estensioni}}
Utente anonimo