Differenze tra le versioni di "Signori di Xibalbà"

m
smistamento lavoro sporco e fix vari
m (eccesso di a capo)
m (smistamento lavoro sporco e fix vari)
{{C|voce che sembra redatta con una conoscenza dell'argomento quantomeno distorta|storiamitologia|agosto 2013}}
{{W|storiamitologia|luglio 2013|la voce non è formattata secondo gli standard. Chiedo venga rivista.}}
{{S|storiamitologia maya}}
 
I '''Signori di [[Xibalba]]''' sono ritenuti dai maya Quichè i signori dell'inferno e nemici dell'umanità.
Infine li cuociono e ne buttano i resti nel fiume, ma questi resuscitano e arrivano a Xibalbá dove, con l'inganno, uccidono Hun Came e Vucub Came, e si proclamano dominatori di Xibalbá. Decretano che i Signori di Xibalba non avrebbero ricevuto più sacrifici dicendo:
 
{{quoteCitazione|“Ebbene ecco la nostra sentenza, la sentenza che vogliamo dirvi, e che voi di Xibalbà dovrete ascoltare. Voi e la vostra stirpe sarete abbassati come condizione, e perderete potere: non si verserà per voi sangue limpido delle vittime sacrificali, ma scabri noduli di ninfa. Per voi ci saranno al posto delle offerte solo piastrelle di pavimenti, pietre e cocci fragilissimi. Il vostro cibo saranno le carni degli animali del deserto. Nessuno di coloro che sono nati nella luce del giorno e che sono stati procreati da essa [ossia gli umani] vi apparterrà. Solo gli indigeni si offriranno per voi: i trasgressori, i violenti, gli sciocchi, gli sfigati, i viziati... E d'ora in poi agirete per chiara colpa e chiaro motivo [e non di testa vostra], e non potrete più uccidere uomini innocenti all'improvviso. E le uniche preghiere che ascolterete sono quelle cantate intorno ai noduli di linfa dell'albero del sangue di drago.„|Popol vuh, cap 4, paragrafo 10}}
 
La sentenza di Hunahpu e Ixbalanque si avverò, e i signori di Xibalbà si dovettero accontentare del non essere più ricordati.
1 118 239

contributi