Differenze tra le versioni di "Agente 007 - Licenza di uccidere"

m (+fix foto Andress)
{{citazione|– E io ammiro la sua fortuna, mister...?<br />– Bond, James Bond.|Scambio di battute tra [[Sylvia Trench]] e [[James Bond|007]] al tavolo del [[Casa da gioco|casinò]]}}
 
John Strangways, uomo del [[servizio segreto britannico]] di stanza in [[Giamaica]], subisce l'agguato di tre assassini conosciuti come "Three Blind Mice" e viene rapito e ucciso. Come contromossa, l'agente segreto [[James Bond]] – noto anche come 007 – è convocato nell'ufficio del suo superiore, [[M (James Bond)|M]], il quale lo recluta al fine di scoprire i misteri che si nascondono dietro la scomparsa di Strangways e quali siano stati i suoi rapporti con la [[Central Intelligence Agency|CIA]] in un caso di sabotaggio di un lancio missilistico statunitense per mezzo di onde radio.
 
Costretto quindi a sostituire la sua vecchia pistola [[Beretta]] con una potente [[Walther PPK]], James Bond parte per la Giamaica. Arrivato all'aeroporto di [[Kingston]] una ragazza sospetta cerca di fotografarlo, e un tassista si offre di accompagnarlo alla casa del Governatore Pleydell-Smith. I sospetti di Bond riguardo l'identità dell'autista sono fondati, infatti si tratta di un tirapiediscagnozzo del nemico che, in seguito a uno scontro con l'agente segreto, si suicida con del cianuro contenuto nelle sigarette per non svelare l'identità del mandante.
 
Subito dopo 007 si incontra con il governatore Pleydell-Smith e il generale Potter, che abitualmente giocava a carte con Strangways. Bond scopre che quest'ultimo era un grande appassionato di pesca e che spesso affittava la barca di tale Quarrel, un pescatore della zona. Questi inizialmente, non essendo sicuro delle intenzioni della spia, decide di non collaborare. Ma dopo che Bond mette al tappeto lui e Pussfeller, proprietario del bar locale, Quarrel scopre grazie all'intervento di Felix Leiter, un agente della CIA, che 007 è del servizio segreto britannico.
Utente anonimo