Differenze tra le versioni di "Repubblica di San Marco"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  2 anni fa
m
Correggo redirect da Monti Berici a Colli Berici tramite popup
m (Correggo redirect da Monti Berici a Colli Berici tramite popup)
Il primo scontro armato tra veneziani e austriaci dopo la rivoluzione ebbe luogo l'8 aprile in una regione a ovest di Vicenza.<ref name=GNS193>{{cita|Ginsborg|p. 193}}</ref> All'ex ufficiale napoleonico Marco Sanfermo fu affidato il compito di riunire vari gruppi di volontari formatesi in Veneto durante la rivoluzione e di dirigersi con questi verso il Friuli. Questi però, ritenendo improbabile una controffensiva austriaca dal Friuli, decise di dirigersi verso Verona dove erano assediate le truppe del [[feldmaresciallo]] [[Josef Radetzky|Radetsky]].<ref name=GNS193/>
 
Sanfermo giunse a Vicenza al comando di poco più di 2000 uomini mal equipaggiati.<ref name=GNS194>{{cita|Ginsborg|p. 194}}</ref> Qui si lasciò persuadere dall'entusiasmo dei suoi uomini ad avanzare verso Verona per garantirsi il controllo della zona tra i [[Lessinia|monti Lessini]] e i [[montiColli Berici]]. Il 7 aprile, in una regione tra i comuni di [[Sorio (Gambellara)|Sorio]] e [[Montebello Vicentino]], incrociarono un contingente di circa 3000 soldati austriaci al comando del generale Friedrich von Liechtenstein<ref name=PR371>{{cita|Pieri|p. 371}}</ref> usciti in ricognizione dalla fortezza di Verona.<ref name=GNS195>{{cita|Ginsborg|p. 195}}</ref> Il primo scontro avvenne la sera stessa e i gruppi di volontari ressero bene all'attacco degli austriaci.<ref name=GNS195/> Ma il giorno seguente i veneti furono aggirati e, presi dal panico, si dettero ad una disordinata ritirata.<ref name=GNS195/>
 
Benché la [[Battaglia di Sorio|battaglia di Sorio e Montebello]] fu cosa di poco conto (tra i volontari vi furono una ventina di morti),<ref name=PR371/> essa ebbe tuttavia un forte impatto psicologico poiché rappresentò il primo successo degli austriaci dopo una lunga serie di sconfitte.<ref name=GNS195/>
234 211

contributi