Differenze tra le versioni di "Piero Castiglioni"

ins. note e collegamenti
(+F, +S, fix vari)
(ins. note e collegamenti)
{{S|designer italiani}}
{{F|designer|agosto 2017}}
{{Bio
| Nome = Piero (Pietro)
|Immagine = Piero-castiglioni.jpg
}}
È architetto, designer ed ''"uno dei massimi esponenti italiani e mondiali dell'[[illuminotecnica]]"''<ref> [http://www.lastampa.it/2011/06/08/blogs/culturanatura/le-illuminazioni-di-piero-castiglioni-BHDpBqlV41e6Mm628MrOvJ/pagina.html Le Illuminazioni di Piero Castiglioni] ] [[La stampa]], 8 giugno 2011</ref>. Tra gli esponenti italiani di prima generazione. Tra i suoi più importanti progetti ricordiamo i musei parigini d'arte Centro Georges Pompidou (1985) e il Museo d’Orsay (1986).
 
 
 
== Biografia ==
Nato a [[Lierna]] (LC) ''"Si laurea in architettura a [[Milano]] e inizia la sua carriera negli anni ’70, lavorando insieme al padre [[Livio Castiglioni]] nel loro studio di progettazione"''<ref> [http://www.lightingnow.net/index.php?option=com_content&task=view&id=35 Intervista a Piero Castiglioni] ] Lighting Now!, 4 ottobre 2008</ref>. In questo periodo sviluppa il progetto illuminotecnico di molte gallerie d’arte e mostre temporanee, alberghi, uffici, showroom, negozi e abitazioni private. Il sistema “Scintilla”, progettato insieme al padre e best seller di [[FontanaArte]], è frutto dell’esperienza maturata in questi anni. Negli stessi anni progetta anche Sillaba. Negli anni ’80 progetta insieme a [[Gae Aulenti]] la famiglia Parola e le lampade più tecniche Calle e Diamante. I progetti di illuminazione più significativi degli ultimi anni sono: [[Centro Georges Pompidou]] - Museo d’arte contemporanea (Parigi, 1985); [[Palazzo Grassi]] (Venezia, 1986); [[Museo d’Orsay]] (Parigi, 1986); Palazzo Italia all’Expo Internazionale '92 (Siviglia, 1992); [[Groninger Museum]] (Groningen, 1994); Pinacoteca di Stato (San Paolo, 1998); [[Museo Poldi Pezzoli]] (Milano, 2000); Museo di arte latino americana (Buenos Aires, 2001); [[Teatro degli Arcimboldi]] (Milano, 2002); Galleria Colonna (Roma, 2003); St. Paul Church (Friburgo, 2008).
 
== Note ==
<references />
 
== Bibliografia ==
*Dario Scodeller, ''Livio e Piero Castiglioni. Il progetto della luce'', Mondadori Electa, 2003.
*Piero Castiglioni, Giuseppe Biondo, ''Lux: Italia 1930-1990. L'architettura della luce'', Skira, 1991.
 
== Collegamenti esterni ==
*[http://www.pierocastiglioni.com/?lang=it www.pierocastiglioni.com] ''Sito Ufficiale del suo Studio''
*[https://www.youtube.com/watch?v=8uPzR0NhpAk Intervista a Piero Castiglioni su Youtube] ''Video di Più Economia''
*[http://www.lightingnow.net/index.php?option=com_content&task=view&id=35 Intervista su Lighting Now!] ''Una esaustiva intervista''
69

contributi