Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione ,  2 anni fa
nessun oggetto della modifica
Fu poi [[arcidiocesi di Genova|arcivescovo di Genova]] dal [[1292]] fino al [[1298]], anno della sua [[morte]]. In tale ruolo si distinse particolarmente per la determinazione a pacificare, con alterne vicende, [[guelfi e ghibellini]]. Stando a una tradizione non accertata, Jacopo avrebbe redatto una delle prime [[Traduzioni della Bibbia in italiano|traduzioni]] in [[Lingua volgare|volgare]] della [[Bibbia]], ma non abbiamo [[Manoscritto|manoscritti]] di tale versione.
 
[[File:Reliquie Jacopo da Varazze Chiesa di S. Domenico.jpg|thumb|upright=0.6|cappellaCappella con le reliquie, con polittico di Simone da Pavia ([[1452]])]]
[[File:Iacopo da Varazze - Sermones dominicales, 1572 - 226.tif|thumb|''Sermones dominicales'', [[1572]] (Milano, [[Fondazione Mansutti]]).]]
La sua fama si deve, invece, a una raccolta di vite di [[santo|santi]], dal titolo ''[[Legenda Aurea]]'' (''Legenda sanctorum''), scritta a partire dagli anni [[anni 1260|sessanta]] del [[XIII secolo]] e rielaborata fino alla morte. L'opera, che fu scritta in [[lingua latina|latino]] e in seguito diffusa in versione [[Lingua volgare|volgarizzante]], ottenne molta influenza sulla successiva [[letteratura religiosa]] e servì come importante fonte [[Iconografia|iconografica]] per numerosi [[pittura|artisti]]. Tuttora sopravvivono più di 1400 manoscritti a testimonianza della grande importanza e dell'enorme diffusione che ebbe l'opera.<ref>Il testo critico della ''[[Legenda Aurea]]'' è stato pubblicato per la prima volta nel [[1998]] da un [[filologo]] italiano, Giovanni Paolo Maggioni, che ha curato anche l'[[edizione critica]] di una raccolta di [[sermoni]] di Iacopo da Varazze, i ''[[Sermones Quadragesimales]]''.</ref>
109 148

contributi