Apri il menu principale

Modifiche

→‎Storia: Formattazione testo.
 
L'isola fu anche avvistata nel [[1700]] dall'astronomo britannico [[Edmund Halley]] a bordo della ''Paramour'', che però non poté sbarcare per il maltempo.
Il primo a mettere piede sull'isola fu [[James Cook]] il 17 gennaio [[1775]]; sbarcò dalla ''HMS Resolution'' in una baia che chiamò Possession Bay e tracciò le carte di parte della costa. Proseguì veleggiando fino alla punta meridionale dell'isola, che chiamò ''Cape Disappointment'' (capo"Capo delusioneDelusione") quando diventò evidente che non poteva trattarsi del ricercato continente [[Antartide|antartico]]. Nonostante avesse liquidato la scoperta come "non degna di nota", la chiamò "isola di Georgia" in onore del [[Giorgio III di Gran Bretagna|re Giorgio III]].
 
Per tutto il [[XIX secolo]] fu una base per i cacciatori di foche, la cui popolazione fu decimata, e nel secolo successivo, fino a quando la pesca delle balene non fu interrotta, fu una base baleniera. Il primo insediamento fisso, [[Grytviken]], fu costituito nel [[1904]] nel golfo di Cumberland orientale e rimase operativo fino al [[1965]].