Apple Pascal: differenze tra le versioni

150 byte aggiunti ,  4 anni fa
Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.5.1)
m (., replaced: Random Access Memory|RAM → RAM)
(Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.5.1))
Il sistema salvava i file sequenzialmente. Se un file intermedio veniva cancellato, lasciava una porzione di spazio riutilizzabile che poteva essere occupata da un nuovo file solo se quest'ultimo era più piccolo o al massimo grande esattamente quanto lo spazio lasciato libero. Se era più grande, veniva salvato dopo l'ultimo file su disco.<ref name=data/> Questo sistema, se da una parte permetteva un accesso più veloce alle operazioni di lettura e scrittura, dato che non creava [[segmentazione (memoria)|segmentazione]], dall'altra portava rapidamente ad avere un disco pieno di spazi vuoti. Era cura dell'utente lanciare un'apposita utilità denominata "Krunch" che [[deframmentazione|ricompattava i file]].<ref name=history/><ref name=data/>
 
L'Apple Pascal conteneva, oltre al sistema operativo per gestire le operazioni di accesso ai dischi, anche un [[editor di testo|editor]], un [[compilatore]], un [[linker]], un [[assembler]] 6502 ed altri programmi. In seguito, Apple distribuì anche un compilatore [[FORTRAN]] che poteva essere eseguito sul sistema Apple Pascal.<ref name=info>{{cita web|url=http://apple2info.net/index.php?title=Apple_II_Pascal|titolo=Apple II Pascal|editore=Apple2info|accesso=04/01/2015|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20150430033749/http://apple2info.net/index.php?title=Apple_II_Pascal|dataarchivio=30 aprile 2015}}</ref>
 
Apple rilasciò 4 versioni del sistema: 1.0, 1.1, 1.2 e 1.3, quest'ultima nel [[1985]].<ref name=history/>
1 398 063

contributi