Differenze tra le versioni di "Ordine corinzio"

nessun oggetto della modifica
Nella variante italica, diffusa in [[Repubblica romana|età repubblicana]] romana, come negli esemplari greci più antichi, volute ed elici nascono direttamente dietro le foglie d'acanto delle due corone. In ambiente [[Asia Minore|microasiatico]] ed orientale si evolve in epoca imperiale romana un tipo di capitelli, detti "asiatici" che avranno ampia diffusione con produzioni standardizzate lavorate direttamente nelle cave di marmo, caratterizzato da foglie d'acanto con fogliette più aguzze.
 
La canonizzazione dell'ordine, avvennecome ci venne tramandata dai trattatisti delle epoche successive, si fissa in epoca [[Augusto|augustea]] con la costruzione del tempio di [[Tempio di Marte Ultore|Marte Ultore]] che faceva da chiusura scenografica al lato di fondo del [[Foro di Augusto|foro di Augusto]] a [[Roma|Roma]]. Qui per la prima volta assistiamo all'uso completo di tutte le sue parti, che poi verranno utilizzate nell'insieme, e quindi secondo un ordine, nelle costruzioni future.
 
Il [[Fusto (architettura)|fusto]] della [[colonna]] corinzia ha proporzioni simili a quello dell'[[ordine ionico]], con scanalature piatte separate da listelli. Il fusto è poggiato su una [[Base (architettura)|base]] attica semplificata, composta da plinto, toro, scozia e toro.
5

contributi