Differenze tra le versioni di "Chenab"

329 byte aggiunti ,  3 anni fa
Recupero di 2 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.5.1)
m (→‎Altri progetti: Bot: +controllo di autorità)
(Recupero di 2 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.5.1))
}}
Il '''Chenab''' ([[lingua punjabi|punjabi]]: ਚਨਾਬ, ''canāb'', [[lingua urdu|urdu]]: چناب, [[lingua hindi|hindi]]: चनाब, letteralmente: "Fiume (''ab'') della Luna (''chen'')") è un fiume formato dalla confluenza del [[Chandra (fiume)|Chandra]] e del [[Bhaga (fiume)|Bhaga]] a [[Tandi]], nell'[[Himalaya]], nel [[distretto di Lahaul e Spiti]] nell'[[Himachal Pradesh]] ([[India]]). Il suo corso superiore è conosciuto anche come il ''Chandrabhaga''. Esso attraversa il [[Jammu e Kashmir]] verso le pianure del [[Punjab (regione)|Punjab]], dove raggiunge il [[Jhelum]] a [[Trimmu]] e il [[Ravi]]. Si getta nel [[Sutlej]] vicino a [[Uch Sharif]] per formare il Panjnad o "Cinque Fiumi" (il quinto è il [[Beas (fiume)|Beas]], che si getta a sua volta nel Sutlej vicino a [[Ferozepur]], in India). Il Sutlej sfocia poi nell'[[Indo]] a [[Mithankot]]. La lunghezza totale del Chenab è di circa 960&nbsp;km. Le sue acque sono assegnate al [[Pakistan]] secondo il [[Trattato delle acque dell'Indo]].<ref>{{Cita web
|url = http://waterinfo.net.pk/pdf/riverchenab.PDF
|titolo = River Chenab
|accesso = 17 giugno 2007
|urlmorto = sì
|urlarchivio = https://web.archive.org/web/20070927024646/http://waterinfo.net.pk/pdf/riverchenab.PDF
|dataarchivio = 27 settembre 2007
}}</ref><ref>{{Cita web
|url=http://web.worldbank.org/WBSITE/EXTERNAL/COUNTRIES/SOUTHASIAEXT/0,,contentMDK:20320047~pagePK:146736~piPK:583444~theSitePK:223547,00.html
}}</ref>
 
Gli Indiani del [[periodo vedico]] conoscevano il fiume sotto il nome di ''Ashkini'' ([[sanscrito]]: अश्किनि) o ''Iskmati'' e gli [[Grecia antica|antichi Greci]] sotto il nome di ''Acesines''.<ref>[[:wikisource:1911 Encyclopædia Britannica/Chenab|Encyclopædia Britannica article on the Chenab]]</ref> Nel [[325 a.C.]], [[Alessandro Magno]] avrebbe fondato la città di [[Alessandria dell'Indo]] (oggi [[Uch Sharif]], Mithankot o Chacharan) alla confluenza dell'Indo e degli altri fiumi del Punjab.<ref>[http://www.livius.org/a/pakistan/uch/alexandria.html Alexandria (Uch)] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20070930214618/http://www.livius.org/a/pakistan/uch/alexandria.html |data=30 settembre 2007 }}</ref>
Il Chenab ha nella coscienza dei [[Punjabi (popolo)|Punjabi]] lo stesso posto del Reno per i Tedeschi o del Danubio per gli Austriaci e gli Ungheresi: è il fiume [[iconico]], e gioca un ruolo importante nella storia dell'[[Heer Ranjha]], l'epopea nazionale punjabi, e nella leggenda di [[Sohni Mahiwal]].
1 193 876

contributi