Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 1 anno fa
m
Bot: niente spazi dopo l'apostrofo e modifiche minori
|nome trofeo = jackpot
}}
La '''IAAF Golden League''' (o semplicemente '''Golden League''' <ref>In due casi ha assunto il nome dello sponsor: '''TDK Golden League''' e '''ÅF Golden League'''</ref> fu una serie di meeting internazionali di [[atletica leggera]] organizzata annualmente dalla [[IAAF]] a partire dal [[1998]] e facente parte dell'[[IAAF Grand Prix]] (dal 1998 al 2006) e dell'[[IAAF World Athletics Tour]] (dal 2006 al 2009).
 
==Formula==
Ogni anno, all'interno di ciascuno dei meeting della serie, era presente un gruppo di gare maschili e femminili (la cui tipologia veniva variata di anno in anno, anche se gare spettacolari, come ad esempio i [[100 metri piani]], venivano raramente tolte dal programma); con criteri differenti per le varie edizioni, ma nella maggior parte dei casi vincendo la stessa specialità in tutti i meeting di un anno, gli atleti conquistavano il jackpot della Golden League.
 
A partire dal [[2010]], la Golden League è stata sostituita dalla [[IAAF Diamond League|Diamond League]] <ref>{{cita web|url=http://www.iaaf.org/news/kind=101/newsid=49541.html|titolo=IAAF to launch global Diamond League of 1 Day Meetings|editore=iaaf.org|data=2 marzo 2009|lingua=en|accesso=3 settembre 2009}}</ref><ref>{{cita web|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/2009/marzo/03/atletica_diverra_piu_ricca_Dall_ga_10_090303083.shtml|titolo=L' atletica diverrà più ricca. Dall' oro ai diamanti nel 2010|autore=Gianni Merlo|editore=La Gazzetta dello Sport, gazzetta.it|data=3 marzo 2009|accesso=3 marzo 2009}}</ref>.
 
==Le edizioni==
| 1 || [[1998]] ||{{Sfondo|O}}| 1 ||{{Sfondo|O}}|2 || ||{{Sfondo|O}}|3 ||{{Sfondo|O}}|4 ||{{Sfondo|O}}|5 || {{Sfondo|O}}|'''6''' || ''[[IAAF Golden League 1998|dettagli]]'' ||<ref name="programma1998">Calendario meeting e programma eventi 1998 {{cita web|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/1998/maggio/03/May_madrina_Rio_ga_0_980503085.shtml|titolo=la May madrina a Rio|autore=Giorgio Lo Giudice|editore=La Gazzetta dello Sport, gazzetta.it|data=3 maggio 1998|accesso=3 settembre 2009}}</ref>
|-
| 2 || [[1999]] ||{{Sfondo|O}}| 1 ||{{Sfondo|O}}|2 ||{{Sfondo|O}}|3 ||{{Sfondo|O}}|4 ||{{Sfondo|O}}|5 ||{{Sfondo|O}}|6 || {{Sfondo|O}}|'''7''' || ''[[IAAF Golden League 1999|dettagli]]'' ||<ref name="programma1999">Calendario meeting, programma eventi, struttura jackpot 1999 {{cita web|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/1999/giugno/30/Prossima_tappa_Roma_ultimo_atto_ga_0_9906306565.shtml|titolo=Prossima tappa a Roma, l' ultimo atto a Berlino il 7 settembre|editore=La Gazzetta dello Sport, gazzetta.it|data=30 giugno 1999|accesso=3 settembre 2009}}</ref>
|-
| 3 || [[2000]] ||{{Sfondo|O}}| 3 ||{{Sfondo|O}}|2 ||{{Sfondo|O}}|1 ||{{Sfondo|O}}|5 ||{{Sfondo|O}}|4 ||{{Sfondo|O}}|6 || {{Sfondo|O}}|'''7''' || ''[[IAAF Golden League 2000|dettagli]]'' ||<ref name="calendario2000">Calendario meeting 2000 {{cita web|url=http://archiviostorico.gazzetta.it/2000/marzo/02/Melbourne_lancia_Grand_Prix_ga_0_0003023176.shtml|titolo=Melbourne lancia il Grand Prix|editore=La Gazzetta dello Sport, gazzetta.it|data=2 marzo 2000|accesso=3 settembre 2009}}</ref>
2 748 396

contributi