Differenze tra le versioni di "Dragomir Milošević"

Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.5.3)
m (Fix tmpl)
(Recupero di 1 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.5.3))
Fu il comandante dei Corpi [[Sarajevo]]-Romanija dell'Esercito Serbo-Bosniaco che [[Assedio di Sarajevo|assediarono Sarajevo]] per tre anni (dal [[1992]] al [[1995]]) durante la [[guerra in Bosnia]], sostituendo [[Stanislav Galic]].
 
Nel complesso, l'assedio causò la morte di almeno diecimila civili, millecinquecento dei quali bambini<ref name="UNCOE">{{cita web |lingua=en |url=http://www.ess.uwe.ac.uk/comexpert/ANX/VI-01.htm |titolo=Final report of the United Nations Commission of Experts established pursuant to security council resolution 780 |autore=Bassiouni Cherif |data=27 maggio 1994 |editore=United Nations |accesso=29-07-2011 |urlmorto=sì |urlarchivio=https://web.archive.org/web/20140302163248/http://www.ess.uwe.ac.uk/comexpert/ANX/VI-01.htm |dataarchivio=2 marzo 2014 }}</ref>.
 
Nel dicembre [[2004]] si arrese al [[Tribunale Penale Internazionale per l'ex-Jugoslavia]] dell'[[Organizzazione delle Nazioni Unite|ONU]], prima del quale fu accusato di [[crimine contro l'umanità|crimini contro l'umanità]] e tre condanne per violazione del [[diritto bellico]].
1 249 677

contributi