Apri il menu principale

Modifiche

template citazione; rinomina/fix nomi parametri; converto template cite xxx -> cita xxx; fix formato data
 
==Oceanografia==
Il principe Alberto I di Monaco dedicò gran parte della sua vita allo studio del mare e degli oceani. A soli 22 anni si imbarcò nello studio di una scienza relativamente nuova per l'epoca, quella dell'[[oceanografia]]. Comprendendo l'importanza delle relazioni tra le creature viventi e la natura, si dedicò all'esplorazione ed alla ricerca nei mari con ogni tecnica e strumento. Alberto I fu "istigatore e promulgatore" della scienza oceanografica che egli stesso contribuì a creare. Egli personalmente fondò l'Istituto Oceanografico Fondazione Alberto I di Monaco come fondazione privata riconosciuta di pubblica utilità nel 1906, con due sedi: l'Istituto Oceanografico di Parigi (oggi rinominato in Casa dell'Oceano) e quello che divenne il [[Museo oceanografico di Monaco]], direttamente nel principato.<ref name="aslo">{{citeCita web| url=http://www.aslo.org/nice2009/museum.html| titletitolo=The Oceanographic Museum of Monaco| publishereditore=Association for the Sciences of Limnology and Oceanography| accessdateaccesso=6 Maymaggio 2013}}</ref> Quest'ultimo includeva per l'epoca un [[acquario]], un [[museo]] ed una biblioteca a tema, con collegamenti di ricerca con Parigi.
[[File:Hirondelle II-IMG 1808.jpg|thumb|Modello in scala della ''Hirondelle II'' in mostra al [[Museo oceanografico di Monaco]].]]
Per questo scopo il principe acquistò anche quattro [[yacht]], ''Hirondelle'', ''Princesse Alice'', ''Princesse Alice II'' e ''Hirondelle II''.<ref>{{citeCita web| url=http://yachts.monacoeye.com/files/category-royal-yachts.php| titletitolo=Monaco Yachts| publishereditore=Yachts MonacoEye| accessdateaccesso=6 Maymaggio 2013}}</ref> Accompagnato da un equipaggio selezionato e da diversi scienziati marini, viaggiò in lungo e in largo nel Mediterraneo,<ref>{{citeCita web| url=http://www.oceano.mc/en/presentation/the-oceanographic-museum| titletitolo=Career of a Navigator| publishereditore=Oceanographic Museum| accessdateaccesso=6 Maymaggio 2013}}</ref> registrando diverse scoperte in campo oceanografico, redigendo mappe e carte nautiche. Nel 1896, in un'ispezione oceanografica delle [[Azzorre]] scoprì la [[Sponda Principessa Alice]].
 
[[File:Map_of_Albert_I_Land_north.jpg|right|thumb|300 px|Mappa della parte settentrionale della Terra di Alberto I.]]
520 886

contributi