Differenze tra le versioni di "Monviso"

Fix grassetto incipit
(Fix grassetto incipit)
|linkMappa =
}}
Il '''Monviso''' ('''Vísol''' {{IPA|['vizʊl]}} in [[lingua occitana|occitano]], '''Viso''' {{IPA|['vizʊ]}} in [[lingua piemontese|piemontese]] - 3.841 [[m s.l.m.]]) – detto anche ''Re di Pietra''<ref name=nicoli>L'espressione fu creata da Ezio Nicoli per il suo libro ''Monviso Re di pietra'' del 1972 (cfr. [http://www.regione.piemonte.it/parchi/riv_archivio/speciali/montagne/valla.htm Speciale Piemonte Parchi - Cime Tempestose])</ref> – è la [[montagna]] più alta delle [[Alpi Cozie]]. La montagna è ben visibile dalla [[pianura padana]] occidentale per via della sua forma [[piramide (geometria)|piramidale]] e la sua altezza di oltre 500 metri superiore ai picchi circostanti. Con 2.062 metri la sua [[prominenza]] è la decima dell'intero arco alpino e la ventitreesima in tutta [[Europa]]. È anche conosciuto perché ai suoi piedi si trova la sorgente del [[fiume Po]], il corso d'acqua più lungo d'[[Italia]].
Dal 29 maggio 2013 è diventato patrimonio dell'[[Unesco]] come [[riserva della biosfera]] transfrontaliera con la [[Francia]]<ref>{{Cita web|autore = |url = http://www.parcodelpocn.it/ita/legginews.asp?id=1066|titolo = El Monviso è la nona riserva della biosfera|accesso = |data = }}</ref>. Inoltre dal 2016 esso fa parte del [[Parco Naturale]] del Monviso sul settore italiano, mentre su quello francese insiste il [[Parco Naturale]] del [[Queyras]].
 
Utente anonimo