Differenze tra le versioni di "Giuseppe Langella"

Si aggiunge informazione rilevante e bibliografia corrispondente
(→‎Biografia: Elimino sezione poco rilevante per incorporarla alla sezione iniziale.)
(Si aggiunge informazione rilevante e bibliografia corrispondente)
'''Giuseppe Langella''' (1952) è un poeta e italianista specializzato nella letteratura moderna.
 
Giuseppe Langella è professore ordinario di Letteratura italiana moderna e contemporanea presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica del S. Cuore di Milano. Nello stesso ateneo dirige il Centro di ricerca “Letteratura e cultura dell’Italia unita”, con l’annesso “Archivio della letteratura cattolica e degli scrittori in ricerca”. Membro del Consiglio Direttivo della “Società italiana per lo studio della modernità letteraria” (MOD)Sito Web della Società: <ref>http://www.modlet.it/OLD/</ref>, ha pubblicato varie monografie e articoli scientifici su autori dell’Ottocento e Novecento italiano, quali Manzoni o Svevo. Ha dedicato anche diversi studi sulla letteratura e sulla cultura militante risorgimentale e sull’ermetismo novecentista.
 
Come poeta, Giuseppe Langella si ascrive al "Realismo terminale", un movimento che si ispira all’omonimo manifesto<ref>Il manifesto del Realismo Terminale è consultabile alla seguente pagina: http://giuseppelangellaopere.weebly.com/il-realismo-terminale.html</ref> pubblicato da Guido Oldani nel 2010<ref>Guido Oldani, ''Il realismo terminale'', Mursia, 2010.</ref>. Alla stampa di quello scritto, circolato anche negli Stati Uniti e in altri paesi, è seguito un dibattito su giornali e riviste letterarie<ref>Cfr. http://poesia.corriere.it/2012/03/22/stasera_a_milano_poesia_contem/</ref>. Dal convegno di Cagliari del 2012, momento culminante del Festival dei “Traghetti di poesia”<ref>http://www.sardegnaeventi24.it/evento/3639-a-cagliari-i-traghetti-di-poesia/</ref>, è uscito un secondo libretto, ''La faraona ripiena'', a cura di Giuseppe Langella ed Elena Salibra, che ha visto il concorso di medici, matematici, filosofi, antropologi e psicanalisti, oltre che di poeti e critici, impegnati a discutere, dai rispettivi punti di vista, le tesi del “realismo terminale”. Nel 2013, all’interno di “Bookcity”, si è svolto un secondo convegno, a Milano, con la partecipazione anche di giovani laureati che hanno cominciato a studiare il fenomeno<ref>http://www.criticaletteraria.org/2013/11/guido-oldani-realismo-terminale-mursia-bookcity.html</ref>.
== Bibliografia principale ==
 
[[Categoria:Italianisti]]
[[Categoria:Nati nel 1952]]
[[Categoria:Poeti italiani contemporanei]]
169

contributi