Differenze tra le versioni di "Ciclismo su pista"

nessun oggetto della modifica
(Annullata la modifica 83072184 di 87.0.175.231 (discussione)rimozione spaziatura metrologica di legge)
Si utilizzano [[bicicletta da pista|biciclette particolari]] con [[scatto fisso]], prive di freni e di cambio di velocità e con alta penetrazione aerodinamica. Il ciclista che si cimenta in una delle tante competizioni su pista è detto ''pistard''.
 
== Cenni storiciStoria ==
Nel [[1892]] si disputò il primo campionato mondiale a [[Londra]], in occasione della fondazione della ''International Cyclist Association'': le gare inclusero prove di velocità e di mezzofondo. Nella terza edizione, disputata a [[Colonia (Germania)|Colonia]] fece la sua apparizione il professionismo, e di conseguenza alcune gare furono riservate a coloro che percepivano compensi.<ref name="U">''Universo'', De Agostini, Novara, 1964, Vol. III, pag.350-356</ref>
 
Alcuni ciclisti su pista professionisti sono stati anche professionisti su strada e viceversa, divenendo a volte anche [[velocista (ciclismo)|velocisti]] di successo: gli esempi tipici sono quelli di [[Alfredo Binda]], [[Learco Guerra]], [[Costante Girardengo]], [[Eddy Merckx]], [[Erik Zabel]], [[Mark Cavendish]] e [[Bradley Wiggins]].
 
== Centri principaliDescrizione ==
 
=== Centri principali ===
Il ciclismo su pista è oggi molto popolare nei paesi dell'Europa Centro-occidentale ([[Francia]], [[Regno Unito]], [[Germania]], [[Paesi Bassi]], [[Belgio]]), in [[Giappone]] (soprattutto per la specialità del [[keirin]]) e in [[Australia]] e [[Nuova Zelanda]].
 
In passato il ciclismo su pista ha conosciuta una grossa diffusione negli [[Stati Uniti d'America|Stati Uniti]] (con un picco di popolarità negli [[Anni 1930|anni trenta]], con le [[Sei giorni]] organizzate al [[Madison Square Garden]]), in [[Italia]] e nell'[[Unione Sovietica]].
 
=== Specialità ===
{{vedi anche|Specialità del ciclismo su pista}}
Vi sono numerose tipologie di gara nel ciclismo su pista:<ref>{{cita web|url=http://www.uci.ch/mm/Document/News/Rulesandregulation/16/26/54/3-PIS-20150201-E_English.pdf|titolo=PART 3 TRACK RACES|accesso=14 dicembre 2015|lingua=en|sito=Uci.ch|cid=Regolamento UCI}}</ref>
Va citata infine la disciplina del [[record dell'ora]]: non si tratta di una vera e propria gara, ma della prova di un singolo corridore che tenta di coprire in un'ora la maggior distanza possibile (con partenza da fermo). Il record più recente è di 54,526&nbsp;km, stabilito nel [[2015]] da [[Bradley Wiggins]].
 
=== Competizioni ===
Il ciclismo su pista fa parte del [[Giochi olimpici estivi|programma olimpico estivo]] fin dalla [[Giochi della I Olimpiade|I Olimpiade]] dell'era moderna, tenutasi ad [[Atene]] nel 1896. La partecipazione fino a [[Giochi della XXV Olimpiade|Barcellona 1992]] era riservata ai soli ciclisti dilettanti, mentre da [[Giochi della XXVI Olimpiade|Atlanta 1996]] si è aperta la partecipazione anche ai professionisti.
 
Utente anonimo