Apri il menu principale

Modifiche

→‎Sassoni in Britannia: Aggiunte informazioni
 
== Sassoni in Britannia ==
Insieme agli [[Angli]], ai Frisi (o [[Frisoni]]) e agli [[Juti]], i Sassoni invasero o comunque migrarono in Britannia agli inizi del [[V secolo]], a seguito del collasso del dominio [[Britannia romana|romano]] nell'isola e in tutto l'[[Impero Romano d'Occidente|Occidente]]. Per secoli i Sassoni saccheggiarono le coste meridionali della Britannia, ragion per cui fu costruita una linea difensiva nota con il nome di ''[[costa sassone]]''. Dopodiché,Dopo un massiccio sbarco nel nord dell'isola e una rapida discesa verso le zone più ricche ai Sassoni e ad altri [[popolo|popoli]] fu permesso di insediarsi in queste zone come contadini. A seguito del collasso del [[Partenza dei Romani dalla Britannia|potere romano nell'isola]], nel [[449]], dopo un raid particolarmente devastante operato dai [[Pitti (popolo)|Pitti]] e dai loro alleati, i [[Romano-Britannici]] invitarono due leader juti, [[Hengist]] e [[Horsa]], a insediarsi nell'[[isola di Thanet]], a nord del [[Kent]] e a servire come mercenari contro i Pitti. Una volta compiuta la missione e sconfitti i Pitti, gli Juti pretesero più terre. Di fronte al rifiuto di chi li aveva ingaggiati, si ribellarono, provocando un'insurrezione contro tutti i coloni di origine germanica presenti in Britannia.
 
Emersero diversi regni sassoni in Britannia:
Utente anonimo