Differenze tra le versioni di "Oder"

416 byte aggiunti ,  3 anni fa
nessun oggetto della modifica
|mappa = Dorzecze Odry mapa.png
}}
L''''Oder''' (in [[lingua ceca|ceco]] e in [[lingua polacca|polacco]] ''Odra'', in [[lingua tedesca|tedesco]] ''Oder'') è un fiume dell'Europa centrale che attraversa la [[Repubblica Ceca]], la [[Germania]] e la [[Polonia]] e sfocia nel [[Mar Baltico]] presso [[Świnoujście]]. Con il suo [[affluente]] [[Nysa Łużycka|Neiße]] segna per un lungo tratto il confine tra la [[Germania]] e la Polonia ([[Confine tra la Germania e la Polonia|linea Oder-Neiße]])<ref name="treccani">{{cita web|url=http://www.treccani.it/enciclopedia/oder/|titolo=Oder|editore=Treccani|accesso=30 settembre 2017}}</ref>.
 
== Geografia ==
L'Oder, che dopo la [[Vistola]] è il secondo fiume più lungo della Polonia, ha una lunghezza complessiva di 866&nbsp;km (898 se si considera la foce presso il mare aperto e non nella [[laguna di Stettino]]) e scorre nella Repubblica Ceca per 112&nbsp;km ed in Polonia per 752&nbsp;km. Di questi ultimi, 187 segnano dal [[1945]] il confine politico fra Polonia e Germania<ref name="treccani">{{cita web|url=http://www.treccani.it/enciclopedia/oder/|titolo=Oder|editore=Treccani|accesso=30 settembre 2017}}</ref>. Il suo bacino complessivo è di 118.861&nbsp;km², 106.056 di questi sono in Polonia, 7.217 nella Repubblica Ceca e 5.587 in Germania. Tramite [[canale artificiale|canali artificiali]] è collegato con i fiumi [[Havel]], [[Sprea]], Vistola e [[Kłodnica]].
 
[[File:0905 Odra Domiąża ZP.JPG|thumb|left|upright=0.9|Oder, [[Police (Polonia)]]]]
 
Negli ultimi mesi della [[seconda guerra mondiale]] il fiume fu l'estremo baluardo difensivo della [[Germania nazista]] contro le forze sovietiche, in quanto unica barriera naturale contro un'invasione del cuore della Germania e della capitale. Con la sconfitta tedesca, il confine con la Polonia fu [[Linea Oder-Neiße|riportato sul fiume]] come non accadeva da un migliaio d'anni, con conseguente ripopolamento della riva destra del fiume con i [[Cambiamenti territoriali della Polonia dopo la seconda guerra mondiale|profughi delle regioni orientali polacche]] passate all'[[Unione Sovietica]].
Nel [[1990]], contestualmente alla [[riunificazione tedesca]], il confine venne riconosciuto come immodificabile in un trattato tedesco-polacco<ref name="treccani">{{cita web|url=http://www.treccani.it/enciclopedia/oder/|titolo=Oder|editore=Treccani|accesso=30 settembre 2017}}</ref>.
 
== Note ==
39 002

contributi