Differenze tra le versioni di "Ateismo"

1 009 byte rimossi ,  3 anni fa
Fidati Dammi retta Non te ne pentirai.
m (Annullate le modifiche di 151.47.21.80 (discussione), riportata alla versione precedente di Duncan atau)
(Fidati Dammi retta Non te ne pentirai.)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Tralsciando i paroloni
[[File:Ephesians 2,12 - Greek atheos.jpg|thumb|La parola greca ἄθεοι (''atheoi'', "[coloro che sono] senza dio") come compare nella ''[[lettera agli Efesini]]'' {{passo biblico|Ef|2,12}}<ref>{{citazione|Ricordatevi che in quel tempo eravate senza Cristo, esclusi dalla cittadinanza d'Israele, estranei ai patti della promessa, senza speranza e senza Dio in questo mondo.|{{passo biblico2|Ef|2,12|Lettera agli Efesini}}|''ὅτι ἦτε ἐν τῷ καιρῷ ἐκείνῳ χωρὶς Χριστοῦ, ἀπηλλοτριωμένοι τῆς πολιτείας τοῦ Ἰσραὴλ καὶ ξένοι τῶν διαθηκῶν τῆς ἐπαγγελίας, ἐλπίδα μὴ ἔχοντες καὶ ἄθεοι ἐν τῷ κόσμῳ''.|lingua=grc}}</ref> tramandata dal [[Papiro 46]] (inizio del [[III secolo]]). Questo termine è assente nel resto del [[Nuovo Testamento]], e nella [[Septuaginta|versione greca]] della [[Bibbia ebraica]].]]
 
È una fase intermedia tra l'infanzia e l'adolescenza.
{{citazione|Fu la paura per prima nel mondo a creare gli dèi.|[[Petronio Arbitro|Petronio]], ''Frammenti'', 27<ref>La frase si trova anche in [[Publio Papinio Stazio|Stazio]] (''[[Tebaide (Stazio)|Tebaide]]'', III, 661); viene erroneamente attribuita a [[Tito Lucrezio Caro|Lucrezio]], che formulò una frase simile nel ''[[De rerum natura]]'' (I, 101), citando il sacrificio di Ifigenia: ''Tantum religio potuit suadere malorum'' ("tante sciagure ha potuto indurre la religione").</ref>|''Primus in orbe deos fecit timor''.|lingua=la}}
In questa fase, il bambino si sente paradossalmente mamaturo e indipendente, mentre in verità si attacca al primo che va contro agli insegnamenti dei genitori. Un metodo molto tasgressivo di affrontare la vita.
 
 
L''''ateismo''' ({{lang-grc|ἄθεος|àtheos}}, composto da ''α-'' privativo, ''senza'', e θεός, ''[[dio]]'', letteralmente ''senza dio'') è una [[Filosofia|posizione filosofica]] che nega l'[[Esistenza di dio|esistenza di qualunque dio]], opposta al [[teismo]] e al [[panteismo]] in generale, al [[politeismo]] e al [[monoteismo]] in particolare.
L'ateismo può diventare "anti-teismo", una sorta di crisi di mezz'età che molti bambini hanno.
In cosa consiste? In parole povere, il bambino si sente molto maturo, seppure dipendente da altre persone pseudo-filosofe (molte volte anche coetanei con i risvoltini), quindi non riesce a superare questa fase e tende a peggiorare nella sua chiusura mentale (ricordate che tale cranio non è del tutto chiuso, ci sono dei fori che usa solo per i discorsi della UAAR).
 
Con questa fase alternativa, c'è la possibilità diventare diventare pseudo-filosofo.
 
== Definizioni ==
Utente anonimo