Differenze tra le versioni di "Impero coloniale olandese"

[[File:Nederlandse Kaapkolonie.svg|thumb|mappa che mostra l'evoluzione della Colonia del Capo]]
Nel [[1652]] il marinaio [[Jan van Riebeeck]] approdò nel territorio di Capo di Buona Speranza, fondando la [[Colonia del Capo]]. Grazie alla brillante gestione della colonia da parte della [[Compagnia delle Indie Orientali olandesi]] e al notevole afflusso di coloni europei la colonia poté godere di una lunga esistenza che ne comportò l'espansione fino a quasi tutto l'odierno [[Sudafrica]].
Durante il [[Napoleone Bonaparte|periodo Napoleonico]] fu occupata dagli inglesi per paura di un'eventuale invasione francese. All'alba della fine dell'Impero Francese, a causa dello scioglimento della Compagnia delle Indie Orientali per bancarotta, i [[Paesi Bassi]] decisero di cedere pacificamente la colonia ai britannici nel [[1814]] poiché non vi erano i fondi per mantenerla. Tuttavia tra i due Paesi rimasero sempre legami politico-sociale, infatti il Sudafrica utilizzerà come bandiera nazionale prima una ispirata alla [[Bandiera dei Paesi Bassi# Il Prinsenvlag|Prinsenvlag]] delle [[Repubblica delle Sette Province Unite|Sette Province Unite]], e adesso utilizza il risultato dell'unione del verde, del giallo e del nero (simbolo della comunità nera) con la bandiera dei [[Paesi Bassi]], inoltre ancora oggi decine di milioni di persone parlano l'[[Afrikaans]], un derivato della [[lingua olandese]].
 
=== La Guyana olandese ===
[[File:Suriname in its region.svg|thumb|La Guyana olandese]]
38 975

contributi