Differenze tra le versioni di "Impero coloniale olandese"

Come i [[impero britannico|britannici]], gli olandesi acquisirono i loro possedimenti coloniali attraverso un colonialismo corporativista capitalista, avente per attori principali in Asia la [[Compagnia olandese delle Indie orientali|Compagnia olandese delle Indie Orientali]] e nelle Americhe la [[Compagnia olandese delle Indie occidentali|Compagnia olandese delle Indie Occidentali]]; solo in un secondo momento lo Stato intervenne direttamente nella colonizzazione e nell'amministrazione diretta dei territori d'oltremare. I mercanti e i navigatori olandesi parteciparono alle esplorazioni del [[XVI secolo]] e [[XVII secolo]], anche se i vasti territori scoperti da [[Willem Barents]], [[Henry Hudson]], [[Willem Janszoon]] e [[Abel Tasman]] nell'[[Antartide|Antartico]] e in [[Australasia]]/[[Oceania]] non divennero, di solito, colonie olandesi permanenti.
 
[[File:Prinsenvlag.svg|thumb|upright=0.5|left|[[Prinsenvlag]] ([[1580]]-[[1795]]<ref>La fascia arancione venne gradualmente sostituita dalla fascia rossa, si veda [[Bandiera dei Paesi Bassi]]</ref>)]]
[[File:Flag of the Netherlands.svg|thumb|upright=0.5|left|Bandiera dei [[Paesi Bassi]] ]]
 
38 975

contributi