Vitis: differenze tra le versioni

1 015 byte aggiunti ,  4 anni fa
nessun oggetto della modifica
(→‎Collegamenti esterni: Eliminato link con Thesaurus del Nuovo Soggettario perché errato)
Nessun oggetto della modifica
* ''[[Vitis vulpina]]''
}}
'''''Vitis''''', <small>[[Linneo|L.]], [[1753]]</small> è un [[genere (tassonomia)|genere]] di [[Plantæ|piante]] [[Arbusto|arbustive]] della [[Famiglia (tassonomia)|famiglia]] [[Vitaceae|Vitacee]], anticamente chiamata ''Ampelidacee''. In quanto specie vegetale la vite risale a tempi geologici, come documentato da impronte di foglie di ''Vitis sezannensis'' rinvenute in strati di tufo paleocenico nel sito di Sézannes, in Francia, che data fra 59 e 55 milioni di anni fa circa. Ma altre tracce fossili di piante vitacee sono state trovate in strati risalenti al Cretaceo, circa 140 milioni di anni fa. La famiglia delle ''Vitacee'' era composta da numerose specie di vite denominate ''ancestrali o geologiche'', perchè documentabili solo dai fossili, molte delle quali oggi scomparse. Le specie del genere ''Vitis'' sopravvisute anche oltre l'ultima glaciazione sono circa 60. Una di queste si salvò nell'area pontica, tra il Caucaso, il Mar Caspio e il Mar Nero ed è la ''Vitis Vinifera''. La vite comune sarebbe l'unica specie della serie ''Vinifera (oViniferae)'' e si identifica con la vite di origine euroasiatica perchè è ivi presente anche come specie spontanea.<br />La [[specie]] più nota del genere è la ''[[Vitis vinifera]]'' <small>[[Linneo|L.]]</small> (detta comunemente ''vite''), da cui si ricavano l'[[uva]] e il [[vino]].
'''''Vitis''''', <small>[[Linneo|L.]], [[1753]]</small> è un [[genere (tassonomia)|genere]] di [[Plantæ|piante]] [[Arbusto|arbustive]] della [[Famiglia (tassonomia)|famiglia]] [[Vitaceae|Vitacee]], anticamente chiamata ''Ampelidacee''.<br />
La [[specie]] più nota del genere è la ''[[Vitis vinifera]]'' <small>[[Linneo|L.]]</small> (detta comunemente ''vite''), da cui si ricavano l'[[uva]] e il [[vino]].
 
== Descrizione ==
Le foglie sono un carattere diagnostico molto importante per il riconoscimento dei vitigni delle varie specie, e all'interno della vite coltivata europea (''Vitis vinifera sativa'').<br />[[File:Vite-fiore.jpg|thumb|upright=1.4|Infiorescenza, che produrrà il grappolo]]
[[File:Foglia di vite.JPG|thumb|upright=1.4|Foglia di una vite]]
I frutti sono delle bacche (acini) di forma e colore variabile: gialli, viola o bluastri, raggruppati in grappoli. Presentano un esocarpo spesso pruinoso (buccia), un mesocarpo con cellule piene di succo da cui si ricava il mosto (polpa) ed un endocarpo formato da uno strato di cellule che delimita le logge contenenti i semi (vinaccioli). Il periodo di maturazione delle bacche varia da luglio a fine settembre.
 
== Biologia ==
Utente anonimo