Apri il menu principale

Modifiche

Richiesta di aggiunta fonti
Come molti figli di alti ufficiali della ''[[nomenklatura]]'', Svetlana fu cresciuta da una balia e vide i suoi genitori solo in saltuarie occasioni. Sua madre, [[Nadežda Allilueva]], seconda moglie di Stalin, morì il 9 novembre del [[1932]], quando Svetlana aveva solo sei anni.
 
Secondo le fonti ufficiali, la morte di Nadežda avvenne a causa di una [[peritonite]] acuta, risultato di un'[[appendicite]]; varie altre teorie sono state elaborate, quali il suicidio, o l'omicidio su ordine di Stalin, o ad opera di Stalin stesso <ref>{{Cita libro|autore=|titolo=Sette, settimanale del Corriere della sera|url=https://books.google.it/books?id=YeM7AQAAIAAJ&q=La+versione+ufficiale+fu+il+suicidio.+Quella+non+ufficiale+l'omicidio,+autore+o+mandante+il+marito.+Probabile+movente+la+gelosia.+Stalin+la+uccise+perch%C3%A9+la+trov%C3%B2+a+letto+con+il+figliastro+Jakov+(nato+dal+primo+matrimonio+del+despota).&dq=La+versione+ufficiale+fu+il+suicidio.+Quella+non+ufficiale+l'omicidio,+autore+o+mandante+il+marito.+Probabile+movente+la+gelosia.+Stalin+la+uccise+perch%C3%A9+la+trov%C3%B2+a+letto+con+il+figliastro+Jakov+(nato+dal+primo+matrimonio+del+despota).&hl=it&sa=X&redir_esc=y|accesso=2017-02-01|ed=|data=|anno=1997|editore=Corriere Della Sera|città=Milano|lingua=it|p=255|pp=|volume=36-44|ISBN=}}</ref>. {{citazione necessaria|In realtà, ormai è noto che la moglie di Stalin morì per un colpo di pistola, presumibilmente suicida}}.
 
Svetlana si innamorò a sedici anni di un regista [[ebreo]], tale Aleksej Kapler, allora quarantenne. Ma Stalin non era assolutamente d'accordo con questa storia d'amore. Così, successivamente, Kapler fu internato nel [[gulag di Vorkuta]], in [[Siberia]]. Il processo a Kapler fu palesemente una [[farsa]], portato a termine solo per evitare che la storia d'amore dei due sfociasse in un matrimonio "scomodo".
146

contributi