Differenze tra le versioni di "Linea bilanciata"

(Esistono linee bilanciate sia analogiche che digitali (si veda ad esempio lo standard AES3))
[[Immagine:SchemaLineaBilanciata.jpg|thumb|upright=1.4|Modello di linea bilanciata]]
 
Il bilanciamento è tipicamente ottenuto terminando la linea su un trasformatore a presa centrale (anche se si può bilanciare una linea in maniera elettronica senza un trasformatore), così che i disturbi di modo comune, che percorrono i due conduttori nello stesso verso, diano origine sul trasformatore a due flussi uguali (ma di segno opposto). In questo modo la loro somma sarà idealmente nulla e il disturbo verrà totalmente annullato. Nella realtà, i due flussi saranno certamente di segno opposto, ma non propriamente uguali, così che rimarrà sempre un disturbo residuo (seppur minimo).
 
L'accoppiamento tramite un trasformatore può essere fatto anche all'ingresso della linea. In questo modo è possibile minimizzare anche i disturbi di modo comune che percorrono la linea verso la sorgente.
Utente anonimo