Apri il menu principale

Modifiche

nessun oggetto della modifica
Nella storia politica italiana, il termine '''social-comunismo''' è stato usato per indicare la stretta collaborazione manifestatasi nei primi anni del [[seconda guerra mondiale|secondo dopoguerra]], in [[Parlamento]] e nel paese, fra il [[Partito Socialista Italiano]] (PSI) e il [[Partito Comunista Italiano]] (PCI).
 
La politica dei due partiti si sviluppò, in un primo tempo, sulla base di un [[patto di unità d'azione]] che, sottoscritto nel [[1934]] a [[Parigi]] per la comune lotta contro il [[fascismo]], venne rinnovato il 25 ottobre [[1946]].
 
Molti furono i livelli e i settori nei quali tale collaborazione si sviluppò:
* giunte comunali e provinciali espresse da maggioranze ottenute con i voti dei due partiti;
* partecipazione dei due partiti ad organizzazioni politiche e [[sindacato|sindacali]] comuni al PCI e PSI: [[Confederazione generale italiana del lavoro]] (CGIL), associazioni professionali di sinistra, [[Unione Donne Italiane]], [[Comitati dei Partigiani della Pace]];
* il [[frontismo]], per cui i socialisti ritenevano possibile un'alleanza generale con il PCI per la conquista del potere.
* (in alcuni casi addirittura, soprattutto in paesi molto piccoli, le sezioni unificate dei due partiti)
A questo seguì il pratico affossamento del ''Patto di consultazione'', l'abbandono dell'associazione dei ''Partigiani della pace'' e l'ammissione della possibilità e di un interesse ad avvicinarsi ai partiti liberali.
 
Tutto ciò avvenne non senza contrasti con la minoranza dei cossiddetti ''[[#I "carristi"|carristi]]'' (così chiamati perché favorevoli ai carri armati delle truppe [[URSS|sovietiche]] in [[Ungheria]]), che in quegli anni rappresentava circa il 40% del Comitato centrale del PSI e i cui componenti, in gran parte, uscirono dal Partito nel [[1964]] per dar vita al nuovo [[PSIUP]].
 
Ma il progressivo distaccodivergere delle strategie del PSI dalda quelle del PCI era ormai irreversibile e nel giro di qualche anno avrebbe portato ai primi esperimentigoverni di [[centro sinistra oganico|centro sinistra]] (basati sull'alleanza del PSI con la [[Democrazia Cristiana]], il [[Partito Repubblicano Italiano|PRI]] ed il [[Partito Socialista Democratico Italiano|PSDI]]) ed alla riunificazione, poi fallita, fra socialisti e socialdemocratici.
 
==Voci correlate==
5 803

contributi