Differenze tra le versioni di "Mosè Maimonide"

aggiornati collegamenti
(aggiornati collegamenti)
Etichetta: Editor wikitesto 2017
(aggiornati collegamenti)
Etichetta: Editor wikitesto 2017
== Contesto storico ==
Gli ebrei nella [[al-Andalus|Spagna islamica]] furono tollerati, arrivando a prosperare sotto tutti i punti di vista sotto il [[Califfato di Cordova]], nel periodo delle [[Taifa]] (le città-stato indipendenti rette da un emiro che si vennero a creare dopo la fine del Califfato di Cordova) e sotto la [[Almoravidi|dinastia almoravide]].<br />
Questi periodi di tolleranza vennero bruscamente interrotti dall'avvento al potere della [[Almohade|dinastia almohade]], che spodestò gli Almoravidi nel [[XII secolo]]<ref>[http://www.jewishvirtuallibrary.org/jsource/judaica/ejud_0002_0001_0_00857.htmlalmohads Voce "Almohads"] della ''[[Encyclopaedia Judaica]]''.</ref><br />
Con l'avvento degli Almohadi cessò l'[[epoca d'oro della cultura ebraica in Spagna]].
 
Maimonide è grandemente rispettato in [[Spagna]] e una sua statua si trova a [[Cordova]], presso l'[[Sinagoga di Cordova|unica sinagoga della città]] che non fu distrutta durante le persecuzioni. Sebbene non più utilizzata come luogo di [[Ebraismo|culto ebraico]], la sinagoga è aperta al pubblico.
 
Si dice che Maimonide fosse un discendente di [[Re David]], sebbene non lo abbia mai affermato.<ref>{{Cita libro|cognome=Karesh|nome=Sarah E.|titolo=Encyclopedia of Judaism|anno=2005|editore=Facts on File|isbn=978-0-8160-5457-2|url=https://books.google.comit/books?id=Z2cCZBDm8F8CSvzf3uUCFToC&pg=PA305PA283&dq=Maimonides+descendant+%22king+david%22#v=onepage&q=Maimonides%20descendant%20%22king%20david%22&f=false|coautori=Mitchell M. Hurvitz|pagine=305}}</ref><ref>{{Cita libro|cognome=Zimmels|nome=H.J.|titolo=Ashkenazim and Sephardim: Their Relations, Differences, and Problems as Reflected in the Rabbinical Responsa|anno=Revised Edition 1997|editore=Ktav Publishing House|isbn=978-0-88125-491-4|url=https://books.google.com/?id=Svzf3uUCFToC&pg=PA283&dq=Maimonides+descendant+%22king+david%22#v=onepage&q=Maimonides%20descendant%20%22king%20david%22&f=false|pagine=283}}</ref>
 
== Opere e bibliografia ==
== Filosofia ==
[[File:Maimonides teaching.jpeg|thumb|''Maimonide che insegna'' – pagina di codice presso la [[Biblioteca reale (Danimarca)]], traduzione [[ebraico|ebraica]] de ''[[La guida dei perplessi]]'' (originale scritto in [[lingua araba|arabo]]) del [[1347]]: Maimonide insegna la 'misura degli uomini' (rispetto alla terra e all'universo, gli uomini sono molto piccoli)]]
Mediante ''[[La guida dei perplessi]]'' (che inizialmente fu scritta in [[lingua araba|arabo]] col titolo ''Dalālat al-Hā'yrīn''), introduzioni filosofiche a particolari sezioni dei suoi commentari sulla Mishnah, Maimonide esercitò un'influenza determinante sui [[filosofia|filosofi]] [[Scolastica (filosofia)|scolastici]], specialmente su [[Alberto Magno]], [[Tommaso d'Aquino]] e [[Duns Scoto]]. Era egli stesso un ebreo scolastico. Istruitosi più leggendo le opere dei filosofi arabi mussulmani che dal contatto personale con insegnanti arabi, acquisì una conoscenza intima non solo della filosofia arabo-mussulmana, ma anche delle dottrine di [[Aristotele]]. Maimonide si sforzò di conciliare la [[Aristotelismo|filosofia aristotelica]] e la scienza con gli insegnamenti della [[Torah]].<ref name=autogenerato1>{{Cita web|titolo=The Guide to the Perplexed|url=httphttps://www.wdl.org/en/item/3963/|editore=World Digital Library|accesso=22 aprile 2013}}</ref> Fu inoltre influenzato da [[Asaph ha-Jehoudi]], che fu il primo medico a scrivere in ebraico.
 
=== Teologia negativa ===